venerdì 13 settembre 2013

Seppioline in umido

Buon venerdì amici,
un'amica mi ha appena fatto notare di aver dimenticato di aggiungere lo zucchero nel pane al cocco del post precedente. Ora ho corretto e mi auguro che nessuno lo abbia provato. Vi scrivo questo perchè purtroppo ogni tanto è facile sbagliare, quindi se avete dei dubbi su una ricetta qualsiasi non esitate a scrivermi per chiedere conferma.
Dimenticare lo zucchero in un dolce è grave, si rischia di dover buttare tutto. Ho sempre il terrore che qualcuno mi scriva: "sai, ho provato la tua ricetta e ne è uscita una schifezza".
In questo blog ricette totalmente mie ce ne sono ben poche, non sono una che ama sperimentare abbinamenti strani o mescolare troppi gusti assieme. I miei piatti sono quasi sempre molto essenziali e dai gusti ben definiti. Le ricette che posto sono quasi tutte prese da libri, riviste, internet, tv ecc...

Tornata dal mio viaggio in Vietnam avevo una gran voglia di gustare un piatto della nostra cucina mediterranea, ho visto al banco del pesce delle seppioline freschissime appena pulite, nel carrello della spesa avevo già dei bei pomodori peretti maturi, la mia pentola nuova a casa che mi aspettava e così ne è uscita questa ricettina tanto buona che mi ha fatto dimenticare in un attimo i sapori dell'Asia. Un buon bicchiere di vino bianco ghiacciato e un filoncino di pane croccante per assaporare queste seppioline immerse in un meraviglioso sughetto. Cosa si chiede di più dalla vita?????
Dopo un mese di noodles e zuppette varie potete immaginare la mia emozione nel gustare questo piatto.








































Ingredienti:

500 g circa di seppioline fresche gà pulite (o surgelate)
2 spicchi d'aglio
un cucchiaio di prezzemolo tritato
1 peperoncino secco
2-3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1/2 bicchiere di vino bianco secco
3-4 pomodori peretti maturi
sale

In una pentola fate dorare nell'olio l'aglio schiacciato, aggiungete le seppioline pulite, lavate e asciugate, un pizzico di sale, il peperoncino e il prezzemolo. Bagnate con il vino bianco e a fuoco vivace lasciate evaporare. Nel frattempo tagliate i pomodori a piccoli dadini che aggiungerete alle seppioline. Abbassate la fiamma e con il coperchio fate cuocere 20 minuti o finchè il sugo non raggiunge la consistenza che desiderate. A fine cottura regolate di sale e servite in tavola.








































Buon week end a tutti!
Sabina

20 commenti:

  1. Buongiorno!!!
    Sai che tempo fa anche a me è capitato di dimenticare un ingrediente su dei biscotti??? Me lo ha fatto notare mia suocera e sono corsa anche io come un fulmine a correggere...Succede cara, per quanto si legga e rilegga il post e la ricetta..
    Anche se a me non piace il pesce, queste tue seppioline hanno un aspetto molto invitante!
    buon venerdì!
    Mari

    RispondiElimina
  2. Uh.. io ho sempre l'ansia di sbagliare e poi trovarmi, proprio come dici tu, con un commento di qualcuno che ha provato la mia ricetta con risultati deludenti a causa di una mia mancanza!!!
    eh vabbeh.. tempo poco, tutto in velocità.. un'errore ci potrà pure stare no?!?
    ahah.. basta noodles e latte di cocco eh?!!?
    buonissimi sì.. ma a noi italiani, quanto ci manca poi la tradizione?!?
    buonissime.. un classico che si fa spesso in casa mia..
    baciotti bella bionda..
    a sentirci prestissimo
    luisa

    RispondiElimina
  3. un piatto delicatissimo, lo adoro :-)

    RispondiElimina
  4. Speso il gusto della semplicità è il migliore di tutti!
    Fantastiche queste seppioline!
    buon we
    Alice

    RispondiElimina
  5. Ciao Sabi, ti racconto questa:
    apro la bacheca di blogger e vedo una bellissima ciambella... al cocco!! mi stampo la ricetta e nel pomeriggio la provo.
    Ma mentre impasto mi continuo a ripetere che, secondo me, manca qualcosa... ma non ci vorrà dell'uovo per legare? mah, però la ricetta era così, senza uovo. mi fido.
    bé la torta viene buona, ma non sta insieme, si sbriciola tutta.
    Allora torno nel post dove avevo preso la ricetta, per chiedere consiglio all'autrice... e cosa vedo??? 1 uovo? me lo sono dimenticata io? no no, nel mio foglio non c'era... era stato dimenticato e aggiunto successivamente... e io ormai avevo già impastato e infornato :)
    purtroppo il nervoso ti viene, perché dover buttare via ingredienti che, spesso, costano molto... non fa piacere, però una svista/dimenticanza può capitare... io cerco di rileggere sempre le ricette che pubblico più volte per vedere che ci sia tutto... ma non abbiamo 40 occhi ;)
    la ricetta del pane al cocco me la ero segnata nei segnalibri... la voglio provare (appena compro il cocco)
    un bacione, e complimenti per il tuo blog e le tue ricette sempre bellissimi e fonti di ispirazione! (vorrei provare tutto!!!)

    RispondiElimina
  6. Da quanto che non le faccio!!! anni!

    Buona idea

    Cinzia

    RispondiElimina
  7. Ahahah! Ma tesoro.. DAVVERO??? Io l'ho fatto e senza zucchero, credevo andasse bene così e l'ho sfornato ieri sera.. mangiato a colazione ed era favoloso!! :D Ahaahah mi fa ridere un sacco questa cosa! Pensavo, al contrario, che non ci andasse! :D Oddioooo! Adesso lo devo provare con lo zucchero.. non so, sarà che amo più le cose meno dolci, ma io l'ho trovato fantastico!! :D Le tue seppioline saranno un'altra cosa che farò presto.. le penso da almeno due settimane e mi dimentico sempre di comprarle.. TVTTTB tesò! Sono bellissime.

    RispondiElimina
  8. Carissima ti capisco davvero! Io rileggo i post 100 volte prima di pubblicarli e spesso mi ritrovo poi a doverli modificare sperando che nessuno abbia ancora letto dei miei errori!!! Capita purtroppo....Queste seppioline sono buonissime, assolutamente da gustare presto!

    RispondiElimina
  9. Il pane al cocco di donna hay mi attira da un po' ma anch'io ho i tuoi stessi dubbi sul burro, ma vedo che tu hai magnificamente risolto il problema,lo provererò sicuramente.Un'altra ricetta di quel libro che mi attirata ma di cui non ha capito bene il procedimento è il clafoutis al cioccolato con le prugne. Tu l'hai già provato?
    volevo amche dirti che ho replicato tantissime tue ricette e si sono rilevate tutte precise e ottime, quindi stai tranquilla che non puoi ricevere che complimenti perchè sei davvero brava.
    Buon weak end
    gabriella

    RispondiElimina
  10. Ciao Sabina, anche io come te pubblico quasi sempre ricette riprese da libri e riviste, ne ho tantissimi, comunque tranquilla capita a tutti di sbagliare!!!
    Non hai certamente sbagliato con questa appetitosissima ricetta, queste seppioline sono da sballo, bravissima!!!
    Bacioni, buon pomeriggio

    RispondiElimina
  11. Eh loso.. a volte è capitato anche a me.. fortuna che me lo facevano notare il giorno stesso che pubblicavo!!!! :-))) Buonisime le tue seppioline.. smack e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  12. mmmmmmmmmm...gnammy! E' quello che ho esclamato guardando l'ultima foto! Questo piatto ha davvero un aspetto invitante e mi sembra davvero facile da realizzare! Proprio come piace a me...lo proverò di sicuro!
    Un bacio,
    Grazia

    RispondiElimina
  13. è capitato anche a me, me ne sono accorta da sola,speriamo che nessuno se ne sia accorto prima! può capitare, siamo umane! le seppioline mi mettono l'acquolina anche se ho già cenato!

    RispondiElimina
  14. Sabi, non preoccuparti, può capitare dai! <3 Queste seppioline devono essere buonissime! :) Un abbraccio forte e buon weekend :**

    RispondiElimina
  15. Ti seguo sempre con tanto piacere.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Bellissima ricetta, complimenti! Preparo anch'io le seppie, di rado però!
    Sono passata per invitarti a partecipare al Link Party "Back to Autumn" su Fragola e Cannella
    Mi farebbe tanto piacere!
    Un abbraccio
    Nina

    RispondiElimina
  17. semplici, ma invitanti, come tutte le tue ricette, cara Sabina. A proposito quest'estate ho fatto il tuo crumble al rabarbaro, che bontà! Ora vado a leggere il pane al cocco! Baciotti e ronron Helga e Magali

    RispondiElimina
  18. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante ed ricco di consigli utili in cucina e al tempo stesso molto elegante. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per regalarmi un tuo follower +g e qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
  19. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante ed ricco di consigli utili in cucina e al tempo stesso molto elegante. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per regalarmi un tuo follower +g e qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
  20. La cosa più bella di questo piatto? Il kg di pane necessario per inzuppare nel sughetto e fare la scarpetta :)

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina