martedì 3 giugno 2014

Pane con pasta madre essicata

Buongiorno miei cari amici,
oggi parliamo subito di cibo. Io ho sempre sentito parlare tanto di pasta madre, di amiche che se la passano, che gli danno un nome, foodblogger che sfornano panettoni, colombe ecc, di panettieri che la tramandano di generazione in generazione, di questo lievito che cresce a dismisura nei barattoli conservati in frigo, che va rinfrescato ecc..., ma in realtà non ho mai avuto a che fare. Non mi è neanche mai passato per la testa di provarci, ho sempre pensato fosse tutto troppo complicato, ma mai dire mai. 
Un'amica però mi ha regalato una bustina di pasta madre essicata di frumento biologica da aggiungere all'impasto del pane e il risultato è stato a dir poco sorprendente. La pasta madre effettivamente garantisce una lievitazione naturale, il pane conserva quel caratteristico aroma e si conserva nel tempo.









































Mi è bastato seguire la ricetta base riportata sulla bustina della pasta madre essicata e il risultato credo sia ben evidente nelle fotografie. Trovate questo prodotto nei negozi bio e potete sostituire la farina di frumento con quella di farro o di un altro cereale.








































Ingredienti:

500 g di farina di frumento
1 bustina di pasta madre di frumento biologico Baule Volante 15 g
mezza bustina di lievito essicato per pane e pizza Baule Volante
1 cucchiaino di sale marino
370 ml di acqua tiepida

Impastate bene tutti gli ingredienti aggiungendo pian piano l'acqua tiepida. Lasciate riposare l'impasto due ore coperto in un luogo caldo (io l'ho messo nel forno a 35°).
Impastate nuovamente formando una pagnotta, adagiatela sulla teglia del forno e infornate nel forno non preriscaldato. E' consigliabile mettere nel forno anche una vaschetta con dell'acqua per mantenere l'umidità. Cuocere a 180-200° per almeno un'ora.








































Buona giornata a tutti!!!
Sabina

21 commenti:

  1. Anche io sto pensando di fare il pane a casa, ho provato dire la verità ma il risultato non e stato proprio ottimo.

    RispondiElimina
  2. Da vedere doveva essere davvero ottimo, io voglio provare ad essiccar eil mio per passare l'estate...chissà se ci riuscitò!!!!
    Buona settimana

    RispondiElimina
  3. Ho in dispensa il lievito madre secco da un po' e ancora non l'ho utilizzato, il tuo pane così ben riuscito mi ha fatto venire voglia di mettere le mani in pasta... brava Sabina è perfetto!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  4. E' bellissimo il tuo pane, bionda :) Se decidi di lanciarti nel mondo dei lieviti naturali, ti suggerisco il li.co.li. Eccellente e di facile gestione :) Bacini amica <3

    RispondiElimina
  5. anche io ho provato a fare il pane con un lievito madre simile essiccato e mi sono trovata molto bene.
    Io avevo anche quello fresco, ma era troppo snervante mantenerlo, visto che non panificavo spesso...quindi mi è defunto...sob...

    RispondiElimina
  6. Allora ilpasso è breve dai!! Io son passata dal lievito istantaneo.. allievito di birra.. poi da quello a quello madre essiccato.. e da lì alla apstamadre .-D.. Bel pane comunque brava Sabi!!!! smackkk e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  7. La mia pasta madre ormai è diventata insostituibile,credo di non aver più comprato un cubetto di lievito da più di un anno...All'inizio sembra tutto così complicato,ma poi"la ribelle"si lascia domare facilmente e cmq questo pane è "esplicitamente"bello!Un baciuzzo cara...uno "strapazzamento"esagerato alla biondina!

    RispondiElimina
  8. Buongiorno cara Sabi!! Mia nonna prepara e utilizza la pasta padre per un dolce pasquale,pagnotta,tipico romagnolo. I risultati sono notevoli davvero-anch'io ho utilizzato quella del bio che è più pratica!!!;-) bello il tuo pane!! Bacioni, buona settimana!!!

    RispondiElimina
  9. semplicemente magnifico...a me basterebbe una fetta con solo olio e sale!!!
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  10. Ciao Sabina, quanto tempo! Sai che anche io non ho mai provato la pasta madre? Ogni tanto ci penso, ma mi fa un po' paura, chissà magari prima o poi mi butto e provo.
    Per ora ho sempre usato il lievito di birra, e sinceramente mi trovo bene anche se di certo la pasta madre è più digeribile... Se dici che con quella essiccata si hanno buoni risultati proverò

    RispondiElimina
  11. sono quasi quattro anni che faccio il pane in casa con il lievito madre! Per un anno intero ho anche avuto il mio vivo e vegeto. Che buono e che profumo! La pizza con la pasta madre poi la trovo superba. Ha una lievitazione di quasi 24 ore, ma aspettare tutto questo tempo ne vale la pena. Non appesantisce e ha un sapore migliore! Ti consiglio di provare ;o) Buoni esperimenti!

    RispondiElimina
  12. Io ho quello "vivo" ed effettivamente è un grande impegno però poi il risultato paga sempre!! Buonissimo questo pane! Un bacione

    RispondiElimina
  13. Sempre meravigliose le tue fotografie e le tue ricette...questo pane deve essere buonissimo...
    Un caro saluto.
    Ila

    RispondiElimina
  14. vengo dal blog di Anna...non ti conoscevo...mi sono già innamorata...di questo blog...complimenti ciao Anna

    RispondiElimina
  15. Faccio il pane da molto tempo ma non me la sono mai sentita di prendermi l'impegno della pasta madre ma proverò con quello essicato sicuramente, grazie bella,
    Daniela

    RispondiElimina
  16. Finalmente con questa ricetta potrò dire anche io di aver fatto un pane con la pasta madre mi sentivo un'esclusa ,non ho molto tempo a disposizione e questa mi sembra la soluzione giusta.Grazie mille le tue idee sono speciali ....ciao Laura

    RispondiElimina
  17. Mmmmmh, mi sembra di sentirlo da qui il profumo di questo pane!! :)

    RispondiElimina
  18. Complimenti, bellissimo blog

    RispondiElimina