le due bionde

le due bionde

venerdì 6 luglio 2012

Budino di riso alla vaniglia con pistacchi

Buon pomeriggio amici,
ho appena finito di pranzare e sono in crisi d'astinenza da dolce. Ormai non riesco più a concludere un pasto senza un dolce. Il caffe non posso più prenderlo perchè ho scoperto che è la causa dei miei continui mal di testa. Al caffe riesco a rinunciare, ma al dolce no. Sto cercando di controllarmi perchè la bilancia non è proprio a mio favore e in Svezia prevedo cibi molto grassi e burrosi.
Ora mi riposo un attimo e poi andrò a comperare gli ingredienti per farmi un dolcetto. Ho scoperto poco tempo fa l'utilizzo dell'olio di riso al posto del burro, non è male, certo il burro è sempre il burro e io lo metterei ovunque. Da buona altoatesina mi piace pane burro e formaggio, pane, burro e salame cotto ecc..., ma non è solo questione di linea, passati gli anta bisogna fare attenzione anche alla salute.
Oggi vi propongo un dessert che più dietetico di così si muore.










































Non pensate adesso che questo budino sia chissà che.......diciamo che va bene per compensare la voglia di dolce quando si è a dieta.
Se non avete problemi di linea o di salute vi autorizzo a non prenderlo in considerazione.










































Ingredienti per 4-5 budini:
30 g di maizena
mezzo litro di latte di riso
mezza stecca di vaniglia
quattro cucchiai di sciroppo d'acero (anche il miele va bene)
quattro cucchiai di pistacchi tritati










































Stemperate la maizena in mezzo bicchiere di bevanda di riso fredda poi unitela al resto del latte e portate a ebollizzione. Aggiungete la stecca di vaniglia e lo sciroppo d'acero, fate addensare per qualche minuti.
Versate poi nelle ciotoline individuali. Tostate leggermente i pistacchi tritati in una pentola asciutta, toglieteli dalla pentola, fateli raffreddare e cospargeteli sui budini.
Il budino va servito freddo.










































Potete provare questo budino anche con il latte di mucca, sicuramente ne acquista in consistenza e sapore, oppure con il latte di soia per chi ha qualche intolleranza.
Si può guarnire anche con mandorle, noci, nocciole, uvetta. Se durante la tostatura delle nocciole tritate, aggiungete un cucchiaio di miele,  avrete una granola croccante.










































Nello scrivere questo post si è calmata per un po' la voglia di dolce.
Buon venerdì sera a tutti!!!
Sabina

29 commenti:

  1. eh...no no...io invece non riesco proprio a rinunciare al caffè...sono una caffeinomane incallita!!! e ahimè anche al dolce non resisto!!! ma che che viziosa che sono....!!!
    questi budini di riso sono ottimi anche per chi a dieta non è!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Ahh che buono! Linea o non linea me lo mangio lo stesso e quei pistacchietti tritati in supercifie danno quel tocco di colore insuperabile :-)

    RispondiElimina
  3. Rinunciare al caffè per me sarebbe un pò dura, anche se ne bevo solo 2 al giorno.Però è vero il dolce è una dipendenza e quindi questi dessert poco calorici, ben vengano.Hanno anche un bell'aspetto.Ciao.

    RispondiElimina
  4. Dai Sabi, invece secondo me è buono. E' molto simile alla ricetta della crema al latte. Prima che ci vada aggiunta la panna montata! Eheheh :)

    Poi anche io sto facendo una specie di dieta, tante volte è più la voglia di dolce che altro. Quindi anche uno yogurt o qualcosa del genere va benissimo.

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  5. Io vorrei svegliarmi un giorno e scoprire che non mi piacciono più i dolci!!!La vedo dura, ma anche con il caffè non scherzo..comunque sono invitanti questi budini!!!Ciao, belle bionde, buona serata!!

    RispondiElimina
  6. trovo che queste coppette al riso siano davvero un pieno di gusto e insieme anche molto leggere.. ultimamente in casa mia non mancano mai olio di riso e farina di riso: li trovo alternative più fragranti rispetto al solito. E anche il latte mi è capitato di prendere, mi piace una cifra!

    RispondiElimina
  7. Cara a me caffè e dolcetto...Mai un pranzo senza!!!!!
    Mi fai morire con la tua voglia di dolce e cara se fossimo vicine .....passerei io con un goloso dolcino dopo pranzo ...Intanto anch'io sto cercando di riprendere linea ma senza speranza...e se faccio qualcosa di dietetico poi mi affogo nel gelato inevitabilmente...
    Un bacione Sabina!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    E questi budini mi piacciono!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Che bella idea usare la bevanda di riso per i budini, da provare!

    RispondiElimina
  9. Io uso spesso il latte di riso, per intolleranze varie, e ti dirò.. mi piace abbastanza! Anche nei dolci! Quindi... evviva i tuoi bellissimi budini dal sapore vanigliato e delicato! :D
    Sei sempre così fine Sabi. Il mio veterinario è andato.. com'è andata alla cara Elsa? :)
    Ti abbraccio forte!
    p.s. a me il caffè è proibito, hai provato con il caffè d'orzo? All'inizio è strano, non è la stessa cosa di quello normale.. ma quando ci si abitua ti dirò.. a me soddisfa :)

    RispondiElimina
  10. la voglia di dolce è una costante della mia vita... buona questa alternativa dietetica. Laura

    RispondiElimina
  11. dieta o non dieta a me i pistacchi fanno impazzire :) credo che mi segnerò questa ricetta, per soccorrere la voglia di dolce che mi assale dopo qualsiasi pasto, incluso il dopo colazione! un abbraccio cara sabina e buon fine settimana

    RispondiElimina
  12. Visto che io sono perennemente a dieta prenderò molto in considerazione la tua ricetta. Sei sempre bravissima e le tue foto sono fantastiche =)

    RispondiElimina
  13. Ciao Sabina.
    Semplice e facilissimo da fare...
    la mia dieta non va tanto bene... Come te non riesco a rinunciare ad un dolce... Mi serve..
    E che devo rinunciare a tutto??? E' no!!!
    Cerco di fare un compromesso con la frutta.
    Prendo appunti.
    Un abbraccio.
    thais

    RispondiElimina
  14. Che carini Sabina, questa me la segno:) mi pare proprio un piatto da mangiare ora fresco e di stagione!
    un bacio

    RispondiElimina
  15. E diciamo che anche io apprezzo esattamente le stesse cose...ma a mio avviso, con piccoli accorgimenti, si salva linea e salute :)
    In ogni caso, i tuoi dolcetti, seppur light, sono molto, ma molto invitanti :) Ti abbraccio forte bella bionda e ti mando tanti bacetti :)

    RispondiElimina
  16. tesoro, proverò questo dolce sicuramente!! magari con il latte di mucca!!grazie per lo spunto e...buone vacanzeeee!

    RispondiElimina
  17. E invece io lo prendo in considerazione perché mi piace moltissimo!! :D
    Un bacio e buona serata ^^

    RispondiElimina
  18. qualche chiletto lo butterei giu volentieri quindi.. ricetta ok!! e pure io non riesco a rinunciare al dolce, è una tortura!!! ps. regola tizi.. in vacanza ogni cibo è permesso!!! buona notte un bacio

    RispondiElimina
  19. Mi piace da matti .. una piccola coccola per colmare la voglia di dolce ... ci stà eccome!!!
    Il latte di riso non l'ho mai assaggiato ... ma c'è sempre da imparare e da provare ...
    Un abbraccio cara

    RispondiElimina
  20. Ciao Sabina!!! che piacere conoscerti! E che carina l'idea di questo budino, semplicemente gluten free e light e soprattutto...fresco! E in questo periodo si ha proprio bisogno di cose fredde, sfiziose, ma leggere! Ottima idea!
    Un abbraccio!
    Passa a trovarmi se ti va :)!
    Emanuela

    RispondiElimina
  21. Cara Sabina,
    budino di riso con dessert alla vaniglia e pistacchio ....
    perfetto! Le foto sono bellissime!
    baci

    RispondiElimina
  22. Chili in più dopo la gravidanza ne ho da vendere... ma ad un dolce così come si può dire di no?

    RispondiElimina
  23. Quando sento la parola "pistacchio" mi si drizzano le antenne... Io problemi di linea ne ho sempre... quindi potrei approfittarne per prenderne due???? Bacio!

    RispondiElimina
  24. meravigliosi e sfiziosissimi buon fine settimana

    RispondiElimina
  25. ciao Sabina, che delizia!!! questo dolce delicato dovrebbe proprio appagare la voglia di dolce... io credo che questo pomeriggio mi sbizzarrirò con una bella crostata alla crema!

    RispondiElimina
  26. Hai mai provato il burro di soia? Ti consiglio PROVAMEL bio soia 100% vegetale!
    Adoro i dolci al cucchiaio!
    Cristina

    RispondiElimina
  27. Purtroppo io è al caffè che non so dire no.. Dipendente al 100%!! Ti diró che, vista la stagione, questo dolcetto potrebbe interessarmi.. Baci cara

    RispondiElimina
  28. io non riesco a stare senza dolcetto come te:-) e allora credo che questo sia un dolce fresco e dai neanche da tanti sensi di colpa:-) un bacione tesoro

    RispondiElimina