martedì 7 agosto 2012

Passata di pomodoro e come conservarla

Buon pomeriggio cari amici,
nei giorni precedenti ho dato il meglio di me in fatto di pigrizia, ora sto lottando con tutti i mezzi a mia disposizione per uscire da questo stato comatoso.
Tornata dalla vacanza sentivo la necessità di un po' di riposo, ma mi ero ripromessa che da questa settimana sarei tornata alla routine, anche perchè al mio ritorno mi sono ritrovata parecchie cosucce da sbrigare. Qui apro una parentesi: CONSERVATE ACCURATAMENTE IL CEDOLINO DEL PAGAMENTO DEL BOLLO DELLA MACCHINA. Negli ultimi  sette o otto anni ho ricevuto due lettere con rispettiva multa per non aver pagato il bollo della macchina. La prima volta, non trovando il bollettino della posta, l'ho pagato senza fiatare, anche perchè sinceramente ho sempre poca memoria per queste cose.
Quest'ultima volta invece il cedolino l'ho conservato. A me sinceramente questi sbagli fanno venire grossi dubbi e pure anche un po' di rabbia.  Mi sembra che di tasse ne paghiamo anche troppe e qui chiudo parentesi altrimenti vi rovino le vacanze.
Tornando alla mia pigrizia, è da una vita che lotto per combatterla, mi sono anche presa un cane per questo motivo. A volte penso a quanto tempo ho sprecato per pigrizia e ora che ho superato la quarantina la questione mi pesa maggiormente.
Ho un quaderno che uso come organizer, ogni mattina cerco di annotare tutto quello che vorrei fare durante la giornata e quando mi impegno funziona, mi aiuta ad iniziare la giornata con un po' più di energia.
Sicuramente chi legge il mio blog pensa che io sia tutt'altro che pigra perchè mi immagina dietro ai fornelli a preparare conserve e marmellate, a dipingere mobili ecc...., la realtà è che al momento non sto lavorando e potrei fare molto di più. Sono fortunata ad avere un marito che non si lamenta quando la casa è in disordine o quando a mezzogiorno sono ancora in pigiama.
Quando non lascio commenti ai vostri post è pigrizia pura.
Al contrario quando invece di tempo non ne ho, riesco a fare tantissime cose in pochissimo tempo.
Ora vi faccio vedere la mia conserva di salsa al pomodoro.











































Lavate 3 kg di pomodori san Marzano maturi, privateli del picciolo e tagliateli a pezzi non necessariamente troppo piccoli.
In una pentola capiente dorate qualche spicchio d'aglio tritato in 10 cucchiai d'olio, unite i pomodori, le foglie di un mazzetto di basilico, sale e lasciate cuocere a fiamma media per almeno mezz'ora.
Mettete un coperchio per evitare gli schizzi, ma non coprite del tutto perchè l'acqua formatasi dai pomodori deve evaporare.
Passate tutto con il braun minipimer, aglio e basilico compresi.
Versate la salsa nei vasi di vetro riscaldati aiutandovi con un imbuto per non sporcare i bordi del vaso.
Sterilizzate per 40 minuti.











































Qualche consiglio per la sterilizzazione:
- lavate accuratamente i vasetti, meglio nella lavastoviglie

- asciugate perfettamente i vasetti

- riempiteli senza superare la base del collo del vasetto, il prodotto durante la sterilizzazione potrebbe aumentare di volume

- prima di chiudere pulite bene i bordi con carta da cucina da eventuali residui di conserva
- chiudete i vasetti

- mettete uno strofinaccio sul fondo di una grossa pentola, trasferite il primo vasetto che distanzierete dalle pareti con un altro strofinaccio

- mettete nella pentola anche gli altri vasetti, separandoli tra di loro con lo stesso strofinaccio, in modo che non si urtino tra di loro durante la bollitura

- versate nella pentola acqua tiepida sufficente a superare di due dita i coperchi dei vasetti

- portate a ebollizione

- proseguite la bollitura a fuoco moderato attenendovi ai tempi di sterilizzazione suggeriti per la ricetta

- terminato il tempo di sterilizzazione lasciate raffreddare completamente i vasetti nella pentola, quindi estraeteli e asciugateli

- mettete sul vasetto un'etichetta con indicato il tipo di conserva e la data

- ponete i vasetti in un luogo fresco, asciutto e buio











































Potete conservare la passata anche nel freezer: formate dei cubetti di salsa facendoli ghiacciare nelle apposite vaschette da ghiaccio. Togliete i cubetti dalle vaschette e conservateli negli appositi sacchettini da freezer.
Ci sono inoltre tanti tipi di salse, quella con cipolle sedano e carote, quella con le verdure, quella rustica ecc..., tutto dipende dai vostri gusti.











































Qualche giorno fa ho letto la ricetta di Celeste, ha scritto anche lei tanti consigli utili, potete leggerli qui.

Buona serata a tutti.
Sabina

31 commenti:

  1. ancora estasiata dalla foto del muffin con il lampone in primo piano, passo diretta a questo post utile, pieno di questo colore che amo: il rosso! grazie per i consigli per la conserva..non sono più riuscita a passare dopo le tue e le mie vacanze.. spero siano andate bene mia cara.. e che tu sei in gran forma (stato comatoso permettendo ;-P) un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Luisa, se ti fa piacere sapere della mia vacanza ho scritto parecchi post con tantissime foto nell'altro mio blog.
      un bacione

      Elimina
  2. Pigrizia a parte, la tua conserva mi sembra proprio buona e non penso che sia tanto semplice, quindi ti faccio i miei complimenti.Buona serata.

    RispondiElimina
  3. Dolce Sabi, i tuoi consigli per conservare la passata di pomodoro mi sono davvero molto utili: dovrò farne in quantità, perchè ho esigenza di servire solamente pomodori ben passati e quindi.. Per non parlare dell'ottimo aspetto che ha: la mia viene sempre di un colorino tristissimo..di questa mi pare di sentirne la dolcezza, unica, dei pomodori.
    Per la macchina ti comprendo, a volte fanno un po' i furbetti.. è capitato anche a mio padre. Da una svista, spesso, calcano la mano.
    Non ti sto a dire quanto mi ritrovi nel tuo 'stato comatoso'. Anche io dico 'beh, sei a casa potresti fare di più'..spesso arrivo dove posso. Se tutto non è perfettamente in ordine, di certo non mi faccio venire l'ansia! Ma questo già lo sai, stella. Tra ieri e oggi, poi, se già ero svogliata.. mi ritrovo due occhi gonfi come una rana. Che tristezza, tesorina: provo a non pensarci, ma è difficile. Un abbraccio forte forte con il cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao tesoro, continuiamo a sperare dai

      Elimina
  4. Ciao Sabina! Ti ho mandato una mail oggi, non so se l'hai vista! L'incontro sarebbe per domani pomeriggio a Bolzano! Fammi sapere se leggi la mail!
    Elena

    RispondiElimina
  5. Ciao cara!
    Non sai come ti capisco ... appena ho qualche ora libera (in questo periodo stò lavorando da casa mezza giornata) divento svogliata e continuo a cazzeggiare senza combinare nulla ... senza contare che ogni mezz'ora devo mettere in bocca qualcosa (ed immancabilmente si tratta di porcherie tipo patatine e gelati ..) ... è brutto da dire ma preferisco quando lavoro tutto il giorno!
    Stupenda la tua conserva ... non l'ho mai preparata ... mi scoccia un pò la fase della sterilizzazione nella pentola ... ma ogni tanto ci faccio un pensierino perchè mi piace molto consumare qualcosa preparato totalmente in casa.
    Mai dire mai!
    Un bacioneee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti scoccia la sterilizzazione puoi fare dei cubetti da congelare nel freezer

      Elimina
  6. Mi sembra di leggere la mia condizione attuale.....sono letteralmente assalita dalla pigrizia...vuoi la stanchezza ...vuoi che nn ho impegni scolastici....vuoi che sono letteralmente Pigra!!!
    Ti abbraccio mia cara Sabina ....a presto Claudette
    ps tieni un barattolo per la nostra spaghettata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma tu sei stanca mia cara, ora un po' di pigrizia ti fa solo bene

      Elimina
  7. Tesoro ecco la tua di ricetta con l'aglio e tanti preziosi consigli su come conservarla. E soprattutto grazie di avermi citata, sei stata davvero ma davvero gentile... ma questo ormai lo sapevo da tempo :D
    Già... anche io spesso sono pigra, poi ci son giornate in cui devo lavorare e riesco comunque a farne un milione. Siamo strane noi donne... però l'importante è far funzionare la mente, sempre.
    Ti abbraccio e pensami, che io se non vado in ferie muoiooo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah la mente è sempre in funzione, anche troppo

      Elimina
  8. Tesoro, come ti ho detto altre volte, dobbiamo ascoltarci. Se non ci va di fare nulla, ok...non siamo macchine,e a volte abbiamo bisogno dei nostri tempi, di ritmi nuovi e di abitudini nuove.
    La tua passata di pomodoro è uno spettacolo. Qui da me, si fa ogni anno in casa. Mia mamma ne prepara quintali :)
    Bacio grande grande !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se assecondassi il mio corpo dormirei tutto il giorno, la mia testa invece ha bisogno di fare mille cose altrimenti si deprime.
      corpo e mente al momento sono in contrasto

      Elimina
  9. Io vado a periodi, però di solito il mio Massi mi definisce iperattiva, una trottola per casa, e il più delle volte per fortuna mi frena lui; altre volte, distrutta, cado in uno stato comatoso. Devo dire che però nonostante la tua "pigrizia" ottieni dei risultati strepitosi e se i sempre bravissima: hai due blog, fai foto splendide, riesci a pubblicare un sacco e pure a commentare... inoltre fai questa passata che è una meraviglia... direi che se non ottieni la lode poco ci manca :-) Bacioni!!!

    RispondiElimina
  10. ti capisco, in più si aggiunge il caldo che non aiuta di sicuro, quando si hanno tante cose da fare, invece, si fa tutto, succede anche a me!
    la conserva è bellissima, mi piacciono le tue foto!!! ciao :-)

    RispondiElimina
  11. ti ho scritto una mail col mio numero di cell! ;) Non si sa mai!

    RispondiElimina
  12. Avrei dovuto leggere prima il tuo post... Io siccome non mi sono mai cimentata in conserve di pomodoro ho sempre paura di fare qualche danno... e allora ho congelato!!!
    La pigrizia? Non parlarmene! In questi giorni me la sto godendo alla grandeee!!! La distrazione? Quella è cronica e anche io ho il mio bel da fare per ritrovare ricevute ecc ecc!!!
    p.s. In fondo è vero... la presenza di un amico a quattro zampe aiuta molto a vincere la pigrizia. Ne sento la mancanza perché lui mi trascinava fuori casa a fare una passeggiata!!!

    RispondiElimina
  13. ciao Sabina, sai che non ho mai fatto la salsa di pomodoo? dico sempre di provare, ma il poco tempo e speso la pigrizia (come vedi non sei sola)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. finisco la frase (maledetto tablet) me lo impediscono

      Elimina
  14. Cara Sabina, anch'io ho delle fasi in cui la pigrizia ha il sopravvento, meno cose ho da fare e meno farei... poi quando certi periodi sono strapieni sono superorganizzata ed efficiente e riesco a fare di tutto e di più! Mah, adesso con questo caldo riesco a fare molto poco...
    Un abbraccio
    Tiziana

    RispondiElimina
  15. Sabrina,
    Ho anche i miei giorni pigri, sono
    bisogno di vacanza, lol.
    salsa di pomodoro perfetto!
    baci

    RispondiElimina
  16. Sabina non mi parlare di pigrizia che da quando sono in ferie posto molto meno e cucino ancora meno!!!! ma se il fisico ci dice che dobbiamo rallentare noi lo asecondiamo:-)
    amo la salsa di pomodoro fatta in casa anche da mangiarla spalmata sul pane!!
    unbacione e una carezza ad Elsa

    RispondiElimina
  17. Un disegnatore che io adoro, ha scritto un elogio alla pigrizia, è Guido Scarabottolo, ti lascio il link.
    Secondo me dice delle sacrosante verità!
    http://www.lefiguredeilibri.com/2011/06/08/guido-scarabottolo-tapirulan/
    Quanto a pigrizia mi sto dando da fare anche io. è da un mese che sto dipingendo una scenografia, manco fosse la Cappella Sistina! ahahahahah!

    RispondiElimina
  18. In effetti tu mi sembri tutt'altro che pigra...secondo me sei troppo esigente da te stessa! Grande cosa la passata fatta in casa, bravissima che ci hai ricordato i passaggi che io vado sempre in confusione! Bacione

    RispondiElimina
  19. Buona vero? la preparo pure io,ma quest'anno ancora niente,mi sa che di pigre siamo in due!

    RispondiElimina
  20. Mi incanto davanti alle tue foto, lo sai? E mi hai fatto venir voglia di mettermi a fare la passata. Brava Sabina, sei molto brava! Lo sai che siamo gemelle separate alla nascita vero??? La persona che descrivi all'inizio del post sono io...mi manca solo Elsa, perché ho un gatto e mia figlia ha ripreso da me...sta bene anche lei a casa e non vuole uscire...insomma, pensi che un cane aiuterebbe? Ti abbraccio

    RispondiElimina
  21. Complimenti per il tuo blog: è interessante e ben fatto. Anch'io sono casalinga per scelta, appassionata di fotografia, di cucina, di cucito, di arte, ecc... Persone come noi non si annoieranno mai!

    Un consiglio sulla sterilizzazione: perché quando provo a sterilizzare vasetti Bormioli, con tutto il procedimento corretto, mi entra acqua durante la bollitura? Eppure mi pare distringere sufficientemente i tappi. E inoltre dicono che non andrebbero stretti troppo perché deve passare aria in bollitura...

    Per la conserva di pomodoro, comunque, ti assicuro che non è necessaria la sterilizzazione in quanto le eventuali spore di botulino non si attivano in un ambiente acido com'e quello del pomodoro. Zuccheri e acidità evitano i rischi di botulino!! Quindi basta invasare bollente.

    Barbaratm

    RispondiElimina
  22. E' tutto il giorno che guardo la tua ricetta e la voglio provare. Sono le 21... ce la faro'?!!!
    Un bacio dal vicino trentino

    RispondiElimina