le due bionde

le due bionde

venerdì 30 dicembre 2011

Zuppa piccante con vongole e pomodori di Donna Hay

Buon pomeriggio care amiche e amici,
dopo una lunga pausa eccomi tornata nel blog. Natale è passato, ho trascorso delle piacevoli ore con amici e non avrei potuto desiderare di meglio.
Casa mia è molto piccola, il cibo non è venuto come avrei desiderato, ma la compagnia è stata più che piacevole.
Oggi ha nevicato tantissimo, ora ha smesso e sembra sia tornato sereno..........peccato :((......avrei voluto svegliarmi domani mattina con un metro di neve. Quando nevica l'atmosfera è magica, l'aria è pulita, non si sente il rumore del traffico e le persone sono allegre e sorridenti.
Pomeriggio ho fatto una bella chiaccherata con un'amica conosciuta grazie al blog, lei è siciliana e mi raccontava che stava prendendo il sole sulla terrazza mentre io ero al calduccio sul mio divano con la trapuntina sulle gambe.
Con la giornata di oggi ci voleva proprio una zuppa calda e piccante.






















Ingredienti per due persone:

1 kg di vongole veraci
2 tazzine da caffe colme di cous cous integrale
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino piccante
2 pomodori non troppo grandi
1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 l di brodo vegetale
prezzemolo tritato per decorare

In una casseruola capiente versare l'olio, l'aglio schiacciato, il peperoncino tritato e i pomodori tagliati a cubetti. Far cuocere qualche minuto a fuoco alto, versare il vino e farlo evaporare. Aggiungere il brodo e portare ad ebollizione. Unire le vongole e cuocere per 5-6 minuti con il coperchio finchè si aprono. Eliminare le vongole chiuse, spegnere il fuoco e versare il cous cous. Coprire con il coperchio e far riposare per 10 minuti. Spolverare con il prezzemolo e servire.






















Mi è piaciuta tantissimo questa ricetta un po' insolita, mio marito avrebbe preferito gli spaghetti alle vongole, ma a me piace anche variare ogni tanto.
Questi ingredienti per 1 kg di vongole potrebbero bastare anche per 4 persone, ma essendo stato per noi un piatto unico ho voluto abbondare.
Se dovessi rifare questo piatto, cuocerei le vongole a parte, con un soffritto di aglio e poi le filtrerei con un cannovaccio e le aggiungerei al brodo. Nonostante abbia tenuto le vongole in ammollo per mezza giornata in acqua e sale grosso, hanno lasciato nel fondo della minestra un po' di sabbia.
Ho voluto provare questa ricetta perchè mi sono fatta regalare da mio marito il libro di cucina di Donna Hay "Stagioni" e ho ricevuto da mia nipote una bellissima cesta di prodotti equo solidali (cous cous, zucchero di canna, cioccolata fondente, cioccolato da spalmare, torrone e crema per mani).
Prima di ricevere questo libro non conoscevo Donna Hay e ora l'adoro, le ricette sono fantastiche.

A domani con la ricetta del mio fondente al cioccolato aromatizzato al mandarancio e i miei auguri.
Buona serata!!!!!
Sabina

10 commenti:

  1. anche da noi (riviera ligure) il tempo oggi era davvero bello... i nostri 18 gradi non ce li ha tolti nessuno.
    Un piatto preparato alla perfezione, quello che ci presenti... e a vedere come cucini non credo proprio che a natale i tuoi ospiti abbiano avuto da lamentarsi ;))
    Un bacio e buon anno

    RispondiElimina
  2. Carissima Sabina, anche a me piace molto la neve ma qui a Bologna ancora niente, a parte un'intensa ed improvvisa nevicata il pomeriggio della Vigilia, durato però solo mezz'ora.. Ho già visto in giro per vari blog delle ricette di Donna Hay e devo dire piacciono un sacco anche a me... compresa la tua!! Baci e auguri per un Sereno 2012.

    RispondiElimina
  3. Non conosco nemmeno io Donna Hay, ma con questa ricetta mi hai davvero incuriosita!
    Concordo con quanto scritto sopra da Faustidda ... i tuoi ospiti possono solo ritenersi fortunati di aver passato il Natale con voi e di essere stati coccolati (la miriade di biscotti che hai preparato nè è la pura conferma)!
    Non sapendo se domani guarderò ancora i post pubblicati, colgo l'occasione per farti i miei migliori auguri per uno splendido 2012!!!
    Un abbraccio Monique

    RispondiElimina
  4. Felice anno nuovo, tanta serenità!! I cuochi di Lucullo

    RispondiElimina
  5. Sono anch'io di Merano e quella spruzzatina di neve ci ha proprio illusi.... :-( ....per quest'anno è andata così...comunque approvo pienamente il piccante!!! Io con una bimba di 3 anni purtroppo non posso condire come mi piacerebbe...a volte aggiungo peperoncino, ma in alcune pietanze è molto difficile!! Bacioni e W la neveeeee!!!!

    RispondiElimina
  6. Mi hai appena ingolosita con la tua deliziosa zuppa e già mi tenti col tuo fondente al cioccolato?
    Certo, sarebbe bello mangiarlo con la cornice della neve. Anche qui a Milano, ieri mattina, con mia grande gioia, sembrava stesse per nevicare; se non avevo avuto il Natale con la neve, almeno mi sarei rifatta col capodanno e, invece, dopo poco è uscito il sole!
    Il libro di Donna Hay mi tenta molto, ne ho uno e mi piace tantissimo, magari appena posso faccio un salto in libreria!
    Cara Sabina, ti auguro un sereno e radioso 2012!
    Un bacione grandissimo

    RispondiElimina
  7. Cara Sabina, qui in Trentino non nevica e c'è un bel sole :-)Anche se è abbastanza freddo. Ti faccio i miei auguri oggi poichè domani non mi è possibile. Ti auguro un meraviglioso 2012, ogni bene a te ed ai tuoi cari. Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Sabina, che bello rileggerti! MI sei proprio mancata in questo periodo :(
    Questa ricetta mi sembra strepitosa, soprattutto con questo tempo (anche qui continua a nevicare!!).
    Buona fine anno e strepitoso inizio! :)

    RispondiElimina
  9. Che bella ricetta saporita!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Buonissimo 2012!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Che bella zuppetta! Mi fa piacere che tu abbia passato un bel Natale, e spero che la fine e l'inizio d'anno siano altrettanto piacevoli. Ma che dico, spero siano fantastici! Un abbraccio, a presto

    RispondiElimina