lunedì 14 settembre 2015

Moussaka di verdure e lenticchie

Buongiorno amici,
mamma mia che tempaccio oggi!!!
E un'altra settimana è iniziata, dopo aver stirato la camicia al marito eccomi qui a scrivervi una ricetta che forse a molti di voi ricorderà la vacanza passata. Non sono mai stata in Grecia e quindi della cucina di quel paese conosco gran poco. Adoro la feta e lo yogurt greco, che credo ormai tutti conosciamo, ma per il resto dei prodotti locali sono abbastanza ignorante in materia.
Premetto che non cucino mai un piatto della tradizione di un altro paese senza prima averlo assaggiato sul posto, ma questa volta ho fatto un'eccezione. Ho trovato la ricetta di questa moussaka di verdure in un libro di ricette vegetariane e non ho resistito. Prima o poi andrò in Grecia ad assaggiarla e solo allora capirò se ci ho preso con il sapore, se ho equilibrato bene le spezie ecc....
Comunque ho seguito la ricetta passo passo sul libro e mi è piaciuta moltissimo, l'ho già rifatta più volte.








































Ingredienti per 4 persone:

2 melanzane
1 cipolla rossa
1 carota
1 peperone rosso
1 zucchina piccola o mezza
5 cucchiai di olio extravergine d'oliva
120 ml di vino bianco
1 manciata di aneto fresco tritato (io l'ho messo secco)
1 cucchiaino di origano secco
1 cucchiaino raso di cannella in polvere
100 g di lenticchie rosse (ho messo quelle verdi piccoline in scatola)
1 lattina da 400 g di polpa di pomodoro in pezzi
2 patate medie
400 g di yogurt bianco
2 uova
la scorza di un limone non trattato
noce moscata
60 g di feta
sale e pepe

Preriscaldate il forno a 180°. Tagliate le melanzane a fette nel senso della lunghezza, irroratele con un filo d'olio d'oliva e infornatele per 20 minuti.
Tritate la cipolla, mettetela in una casseruola capiente con un cucchiaio d'olio e un cucchiaio di acqua, coprite e fate cuocere a fuoco lento per 5 minuti senza farla dorare. Aggiungete il vino, alzate la fiamma e fatelo ridurre. Aggiungete la carota, il peperone e la zucchina tritati, poi aneto, origano e cannella, fate insaporire pochi minuti e infine aggiungete le lenticchie e la polpa di pomodoro (se mettete le lenticchie rosse secche aggiungete 240 ml di acqua, se mettete quelle in scatola l'acqua non serve). Fate cuocere a fuoco basso per 10-20 minuti (il sugo non deve essere acquoso, ma corposo).
Insaporite infine con sale e pepe.
Nel frattempo avete anche fatto lessare le patate con la buccia. Quando le patate si sono raffreddate pelatele e tagliatele a fette. (la ricetta prevede di friggere le fettine di patata nell'olio, io non l'ho fatto, le ho lasciate semplicemente lesse)
Ora componete la moussaka, rivestite il fondo della pirofila con le fette di melanzana, versate uno strato di preparato alle lenticchie, uno strato di fette di patata e ripetete l'operazione.
Sbattete in una ciotola lo yogurt con le uova, aggiungete la scorza di limone, la noce moscata e metà della feta sbriciolata, versate questo composto sulla moussaka e cospargete la superficie con il resto della feta sbriciolata.
Infornate a 180° per 45 minuti fino a quando la superficie è ben dorata (eventualmente passate qualche minuto sotto il grill).
La moussaka è ottima sia calda che fredda, è un gran successo in tavola, garantito.








































Buona giornata!!!
Sabina

12 commenti:

  1. Super invitante questo piatto! Conosco la moussaka di melanzane e carne per averla assaggiata in Grecia e questa tua versione vegetariana mi ispira davvero moltissimo. Non vedo l'ora di provare.
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco vedi....io non sapevo invece si facesse con la carne, probabilmente con il macinato al posto delle lenticchie
      buona giornata

      Elimina
  2. una delizia da assaggiare, segno!
    buona giornata

    RispondiElimina
  3. Ciao Sabina, si, il classico moussaka si fa proprio con il macinato e le melenazane, io lo preparo tipo ragu' con l'aggiunta della cannella in polvere come fanno in Grecia, ma, questa versione vegetariana mi piace molto e la provero' di sicuro!!!
    Buona giornata, baci,
    Valeria

    RispondiElimina
  4. Io amo la Grecia e la loro cucina.. di 7 viaggio nelle sue isole ho assaggiato diversi piatti... Questa tua versione di moussaka è un pò diversa da come viene cucinata in Grecia.. ma altrettanto buona.. da fare senz'altro.. smack e buona settimana :-*

    RispondiElimina
  5. Anche io avevo mangiato con carne e melanzane, ma la tua è talmente invitante...
    Buon inizio di settimana,
    V.

    RispondiElimina
  6. Ciao Sabi, anche io adoro la cucina greca e in particolare la moussaka! Ne ho assaggiate di diversi tipi nei vari ristoranti greci ma purtroppo neanche io mai in Grecia, dove vorrei tanto andare!
    Però pensavo a quanto è bella la cucina che ci fa viaggiare senza doversi muovere, facendo tanti piatti che vengono da lontano. Io ad esempio oggi volo in Sud America, dove non sono mai stato e chissà mai se ci andrò...però almeno mi mangio una bella empanada :D

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  7. Nei miei viaggi in Grecia la moussaka non l'ho mai potuta mangiare perchè sono vegetariana. Inoltre la versione greca è pesante, con melanzane fritte -se non sbaglio.
    Questa versione mi sembra veramente interessante.. la proverò molto presto!

    RispondiElimina
  8. Io ,in Grecia,non ci sono mai stata.Ma credo sarà' una delle prossime mete.Questa mussaka è' una favola e credo che la assaggerei volentieri....

    RispondiElimina
  9. l'aspetto è deliziosa Sabina ! Se vuoi qualche ricetta collaudata di cucina greca passa da me, ne trovi decine,anche una versione di moussaka vegetariana copiata da un libro di una grande cuoca dell'Isola di Cefalonia, te la consiglio, buona giornata, un abbraccio !

    RispondiElimina
  10. Mi hai fatto ricordare la mia vacanza a Corfù di tanti anni fa! Buonaaaaaa ;-)

    RispondiElimina
  11. Sabina sembra davvero strepitosa la tengo presente per quando ho la mia amica vegetariana a cena! Un bacione

    RispondiElimina