le due bionde

le due bionde

mercoledì 21 marzo 2012

Pudding fondente al caffè e cioccolato - Donna Hay

Buon pomeriggio amiche e amici,
avete ragione, sono proprio noiosa, sempre questa Donna Hay, ma che ci posso fare........le foto di questo libro "Stagioni" sono troppo belle e invitanti che mi vien voglia di assaggiare tutto.
Chi ha questo libro avrà ben presente questa ricetta e specialmente la foto. Io ho cercato di farne una simile perchè effettivamente questo dolce va mangiato così: direttamente dallo stampo con un cucchiaio insieme agli amici o ai familiari.
Si può preparare anche in singoli stampini, ma è troppo divertente rubarsi a vicenda la glassa al cioccolato che esce dal fondo.
Scusate il termine, ma io definirei questo dolce "una vera porcata", di quelle che continui a mangiare fino a nausearti. Attenzione: va mangiato rigorosamente con la panna montata.
Eh si......perchè quando ci vuole ci vuole!!!!!!













































Non so se ho reso bene l'idea con queste foto. Come vedete glassa al cioccolato ce n'è poca perchè mio marito l'ha mangiata tutta.

Ingredienti per 4 persone:
125 ml di latte
35 g di burro fuso
1 uovo
1 stecca di vaniglia o una bustina di vanilina
150 g di farina
1 cucchiaino e mezzo di lievito
1 cucchiaio di caffè solubile
30 g di mandorle tritate finemente
45 g + 90 g di zucchero di canna
1 cucchiaio e mezzo di cacao in polvere (io ho messo quello amaro)
250 ml di acqua
panna montata












































In una ciotola sbattete bene il latte, il burro, l'uovo e l'estratto di vaniglia. In un'altra ciotola mescolate la farina, il lievito, il caffe, le mandorle e i 45 g di zucchero. Unite il composto con il latte sbattendo bene e tenete da parte.
In una pirofila da forno (della capacità di 1 litro) o in una padella antiaderente da 15 cm che vada anche in forno, mettete i 90 g di zucchero, il cacao e l'acqua sul fuoco. Mescolate bene, fate sciogliere lo zucchero e portate a ebollizzione.
Togliete dal fuoco e versateci sopra il composto con il caffe (non preoccupatevi se la glassa al cioccolato è troppo liquida e il composto al caffè troppo denso, nel forno durante la cottura tutto si sistema bene).
Infornate a 180° per 25-30 minuti o finchè il pudding è sodo al tatto.
Servire con la panna montata.

A prestissimo
Sabina

64 commenti:

  1. Hai ragione.....mamma mia, è godurioso!!!! Addio dieta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi che non è proprio indicato per la dieta, ma non bisogna sempre stare attenti, ogni tanto dobbiamo lasciarci andare del tutto

      Elimina
  2. Ti condediamo la "gran porcata", io ho in forno la tenerina e poi preparo la crema al mascarpone per l'ultima cena in compagnia con gli amici dell'erasmus. Solo il cioccolato può tirarmi su! E immagino andrebbe benissimo il tuo pudding ;)

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oohi Marco.....l'ultima cena....in questo caso un buon dolce è d'obbligo

      Elimina
  3. cioccolato, caffè, panna..è il dolce che fa per me insomma, non avendo il libro non conoscevo questa delizia per fortuna che ci sei tu :) un bacione a te e una cocola a Elsa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefania sei sempre molto dolce a mandare un salutino ad Elsa, grazie

      Elimina
  4. Che GOLOSITÀ!!!!! e si cara Sabina quando ci vuole CI VUOLE.....panna e cioccolato da rubarsi fino alla fine..Mi piace!!!!!e continua cara io delle tue ricette e della tua fonte non mi stanco MAI!!!!!!!!UN BACIONE BIONDE!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si per me panna e cioccolato è il top, sono i gusti che prendo sempre anche per il gelato

      Elimina
  5. Ciao Sabina carissima... è un pò che manco, vedere tutte queste prelibatezze mette a rischio la mia dieta... comunque hai ragione quando ci vuole ci vuole, W la panna montata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh Tiziana, è da un po' che non ci si vede, lo pensavo proprio qualche giorno fa. Sei ancora a dieta???
      Io al momento sono sotto stress e quindi ho bisogno di calorie, ma appena la situazione si calma dieta anche per me.....l'estate è vicina!

      Elimina
  6. si hai ragione, quando si decide di affondare in un dolce di questi, meglio farlo con tutti crismi, e tanto poi più di un "tot" non si trattiene, quindi vada anche per la panna..!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando c'è la voglia di dolce e di cioccolato è meglio togliersela completamente con qualcosa di esagerato

      Elimina
  7. adoro il binomio cioccolato e caffè!! e mi ha fatto ridere leggere "porcata" perchè ti immagino una donna elegante e raffinata, quelle donne perfette a cui non scappa una parola in dialetto, una parola un pò azzardata e invece...eccola la parola!!ahahahah sei meravigliosa!! questo pudding lo devo fare presto...invito le mie amiche e ci sfoghiamo a colpo di cucchiaiate di pudding!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahaha elegante e raffinata io......ti ringrazio tanto per immaginarmi così......dipende dalla situazione

      Elimina
  8. hai reso benissimo l'idea di questa goduria unica! mi ci tufferei a volo in questo dolce ultragoloso! mamma mia ...divino!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si, devo ancora trovare a chi non piace la cioccolata

      Elimina
  9. Una porcata!hai reso l'idea di quanto sia godurioso questo dolce!che forte che sei Sabina!piace anche a me mangiare il dolce direttamente dalla teglia condivisa con gli altri commensali,io li chiamo "dolce dell'amicizia" :-)
    Erica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'amicizia va a farsi friggere quando si è troppo golosi.
      Una volta al ristorante sardo mio marito ha condiviso un maialino con un nostro caro amico......mancava poco si prendessero a botte......ancora oggi si rinfacciano chi ha mangiato più carne

      Elimina
  10. Splendido!!!! Non potendoti rubare la glassa, ti rubo la ricetta!!! ;-)

    RispondiElimina
  11. adesso lo cerco e lo faccio anch'io, sembra una cosa da paradiso terrestre... poi il cibarsi in gruppo mi sfizia sempre tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la cosa più bella è proprio come si mangia, si pastrocchia tutto con la panna

      Elimina
  12. Omamma mia! Adoro! Quei dolci che mangi fino a che non ti nauseano.. sì sì hai reso molto bene l'idea:)
    a presto cara:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando mi prende la voglia di cioccolata non ho limiti

      Elimina
  13. Che delizia deve essere! Ecco trovato il dolce per domani che ritorna Dolcemetà. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io l'ho mangiato proprio con la mia dolcemetà ed è stato divertente rubarsi la cioccolata come due bambini

      Elimina
  14. tu non ci crederai ma questo dolce lo avevo adocchiatio anch'io ...sul sito della mitica donna hay...il libro è ancora nella lista dei desideri ma viste le tue impressioni positive mi sa che me lo regalo!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roby, io non faccio pubblicità, ma questo libro merita veramente, è il mio preferito. Le foto poi sono bellissime, io continuo a sfogliarlo.

      Elimina
  15. Dove c'è cioccolato ci siamo noi! Se non si mette il caffè, secondo te va bene uguale? Non amiamo il caffè nei dolci... anche noi abbiamo qualche difetto che ci vuoi fare!
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che anche senza caffe sia buono ugualmente, magari caricalo con qualcos'altro per dargli quel tocco in più....scorza d'arancia ad esempio o nocciole al posto delle mandorle

      Elimina
  16. rende rende l'idea!! mi ci tufferei dentro a quel cioccolato...tra poco se ce la faccio posto questa giornata di preoccupazioni per Nebbia, ma non lo so perchè è sdraiato sul divano ancora sotto anestesia e mi sa che mi accoccolo con lui... ci rubano il cuore, che ci vuoi fare. buona serata e un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. avevo letto prima che portavi Nebbia dal veterinario, ma cosa ha avuto poverino......magari mi vengo a guardare il tuo blog, forse hai scritto qualcosa a proposito.
      hai tutto il mio appoggio e conforto morale
      un abbraccio e un bacione a Nebbia

      Elimina
  17. Cara Sabi...anche io ce l'ho quel libro!!!!è o non è meravigliso?????!!!!!lo adoro!!!!soprattutto le foto...le ricette anche soprattutto i dolci. Per ora sono a quota 2 (torte Hay)ma..anxhe questa mi ispirava tantissimo e ti è venuta benissimo!!!!!Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto ora la tua risposta all'altro mio commento di sotto. Allora oltre a Stagioni ho "Non ho tempo per cucinare" che però mi ha entusiasmato meno se devo esser sincera. La torta al mango l'ho trovata su una rivista dalla parrucchiera!!!le ho brutalmente strappato la pagina!!!:-D Ma sai che mi son resa conto che la Hay mette troppo zucchero nei dolci..è una mia impressione?Ho ridotto di parecchio la quantità e mi risultava lo stesso troppo carica in quella al mango e anche in un'altra alle mele. P.S Ci credo che tuo marito ha fatto fuori la glassa!!!ahaha...baci!!!

      Elimina
    2. non ho mai fatto caso al troppo zucchero nei dolci, in questa ho risolto con il cacao amaro e quindi andava bene.
      Dolci della Hay ne ho fatti solo un paio e quando vedo qualcosa che non mi convince faccio a modo mio.
      Avevo fatto le ciambelline alle mele e ricordo di aver dimezzato con tutto.
      Ti viene anche a te voglia di provare tutto???? E quanto sono belle le foto??? io sono innamorata di stagioni

      Elimina
  18. Ohhh tu pubblichi tante ricette di Donna Hay io ho il libro lo continuo a guardare e non ho ancora fatto nulla!!!! Ma sai che queste foto sono altamente pericolose? Potrei mettermi a leccare il video!!!!! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely se hai il libro avrai notato sicramente la foto di questo dolce.
      Fino ad oggi mi piace tutto quello che ho provato......non riesco più a cambiare libro AIUTOOO!!!!!
      hihihi no dai leccare il video no ti prego!!!!

      Elimina
  19. bello lasciarsi andare alla gola e buttarsi col cucchiaio in un dolce così cremoso e goloso! mmmmmmmmmmm! :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i dolci al cucchiaio per me sono molto pericolosi, non riesco più a fermarmi, mi succede anche con le vaschette di gelato

      Elimina
  20. io quel libro lo adoro, a volte lo sfoglio anche solo per ammirare la bellezza delle foto :D infatti ho provato solo una ricetta fino ad ora.. i panini all'uvetta!
    questo dolce è golosissimo!
    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero è un piacere anche solo guardare le foto. I panini all'uvetta mi sono sfuggiti, corro a vedere

      Elimina
  21. Oh mamma, la devo provare assolutamente!!! Ma bendate la bionda pelosa quando mangiate queste cose? La mia Lilli mi avrebbe tolto il respiro pur di assaggiarne almeno una briciola ;-D

    RispondiElimina
  22. Sento parlare spesso di Donna Hay e la cosa mi incuriosisce... infatti ho messo i suoi libri nellalista dei desideri!!!!
    E se poi il risultato è quello che vedo qui... devo proprio correre in edicola!

    RispondiElimina
  23. ma e' favoloso......aspetta, vado a prendere un cucchiaio e arrivo....troppo goloso, la foto rende benissimo, brava sabina, come sempre....un baciotto affettuoso, maria

    RispondiElimina
  24. Se fossi stata lì tuo marito non avrebbe avuto vita facile a mangiarsi tutta la glassa al cioccolato. Sarei stata una degna combattente per aggiudicarmi un cucchiaio di cioccolato in più... :-)

    RispondiElimina
  25. L'idea è resa: chissà che bontà! e poi è vero: quando ci vuole, ci vuole! Baci!

    RispondiElimina
  26. Che gran goduria di dolce!!!!!

    RispondiElimina
  27. Delizioso!! Con il caffe solubile ancora più buono!!

    RispondiElimina
  28. Delizioso!! Con il caffe solubile ancora più buono!!

    RispondiElimina
  29. che meraviglia mi hai fatto venire l'acquolina

    RispondiElimina
  30. Delizioso!!Una goduria solo vederlo!!!
    Faccio subito copia e incolla Ciao

    RispondiElimina
  31. mamma mia che goduria...quelle foto fan voglia di affondarci il cucchiaio!

    RispondiElimina
  32. Goloso!BELLO il tuo sito mi sono unita hai tuoi lettori passa ha trovarmi se ti va :) ISA

    RispondiElimina
  33. Che golosita!Da provare sicuramente!Buona giornata,carina!

    RispondiElimina
  34. Quel libro è meraviglioso! Appena l'ho visto me ne sono innamorata. Però, avendo già molti libri volevo pensarci bene prima di prenderne un altro. Poi, l'ho preso e ne sono contentissima.
    Il tuo dolce è strepitoso, e concordo, si, la panna ci vuole!
    Un bacione

    RispondiElimina
  35. Le cose o si fanno bene o nulla ... con la panna è tutta un'altra cosa.
    Ha un aspetto molto godurioso, brava.

    Un bacione da me

    PS: grazie per seguire il mio blog, io il tuo lo seguo gia da molto.

    RispondiElimina
  36. oK.. è ora che mi compri sto libro.. proponi ricette stupende!! questa è di una golosità incredibile..
    un bacio cara..

    RispondiElimina
  37. E' veramente una goduria per occhi e palato! Perfettamente d'accordo sul quando "ci vuole"!

    RispondiElimina
  38. Guarda Sabina che ci fai solo felici con queste ricette di Donna Hay! sono stupende, hai ragione! poi noi godiamo di un vantaggio in più: che la ricetta è passata anche tra le tue mani, quindi abbiamo il tuo autorevole giudizio! bacioni!

    RispondiElimina
  39. Io adoro le "porcate" :D ihih e poi tutta quella panna!! gnam!

    RispondiElimina
  40. ma che buonaaaaa!!! come sai anche io adoro Donna e tu (e le tue foto!) le hai reso onore!! baci danyxxx

    RispondiElimina
  41. CHE SPETTACOLO!!! questa è davvero una libidine per il palato!!!!

    RispondiElimina