le due bionde

le due bionde

mercoledì 28 marzo 2012

Spezzatino di vitello

Buon pomeriggio care amiche e amici!
Purtroppo sono ancora a letto influenzata e Elsa è qui sdraiata accanto a me. La ricetta che vi posto oggi è l'ultima che ho fatto nei giorni scorsi e quindi finchè non mi rimetto, altre non ce ne saranno.
Non vedo l'ora di alzarmi e cucinare qualcosa di veramente buono.
Oggi pomeriggio arriverà a farci visita un amico di mio marito e mi dispiace veramente non poter preparare niente, nemmeno un aperitivo. E poi la casa è in disordine, Elsa sta cambiando il pelo e quindi vi potete immaginare. 
Avevamo quasi intenzione di telefonare all'amico e di spostare questa visita, ma riflettendoci su non mi sembra una cosa carina da fare.
Ricordo che quando ero bambina a casa mia c'era più via vai di gente, le amiche di mia mamma arrivavano senza telefonare anche per bere solo un caffe.
Oggi dalle mie parti questa usanza si è persa, non si va più a casa di nessuno senza avvisare perchè si ha paura di disturbare. Ci si sente in imbarazzo se la casa non è perfettamente in ordine.
A me personalmente piacerebbe avere spesso amici per casa, mi piacerebbe che le mie amiche si sentissero libere di suonare il campanello per far due chiacchere e bere un te. Vorrei avere sempre un biscottino o un dolcetto da offrire.
Con la scusa degli appuntamenti si perde troppo tempo e gli amici si vedono di meno. Purtroppo c'è questa abitudine anche con mia sorella e i fratelli di mio marito.
E voi come vi comportate???? I vostri amici vengono a trovarvi solo con invito????? Avvisate prima di andare a trovare qualcuno????
Oggi vi posto questa ricetta che faccio spesso quando ho ospiti, perchè posso prepararla prima e quindi ho il tempo anche per dedicarmi ad altro. E poi piace sempre a tutti.














































Ingredienti per 4 persone:
600 g di carne di vitello (spalla o coscia, meglio se tagliata dal macellaio)
1 cipolla tagliata a dadini
1 cucchiaio di farina
1 bicchiere abbondante di vino bianco
olio per rosolare
un pezzetto di burro (25 g circa)
400 ml di brodo di carne
1 mazzetto di erbe aromatiche (alloro, rosmarino, salvia)
1 spicchio d'aglio
sale e pepe
80 ml di panna (facoltativa)




































Tagliare la carne in modo uniforme a cubetti, salarla, peparla, infarinarla e rosolarla nell'olio.
Quando è rosolata bene in ogni lato bagnare con il vino bianco e far evaporare.
Apassire la cipolla e l'aglio nel burro e aggiungerli alla carne.
Versare il brodo, unire le erbe aromatiche e far cuocere la carne a fuoco basso con coperchio.
Il tempo minimo di cottura sono circa 40 minuti, ma più la fate cuocere più morbida sarà.












































Se volete un sughetto più delicato e cremoso "alla tedesca" potete raffinare lo spezzatino con la panna, io non la metto quasi mai perchè lo preferisco senza.
Per un piatto più completo potete aggiungere anche 200 g di champignon che cuocerete separatamente con aglio e prezzemolo e poi aggiungerete alla fine.
Potete servire questo spezzatino con patate, oppure del riso pilaf, ma il miglior modo per gustarlo secondo me è facendo la "scarpetta" con il pane.
Un piatto di verdura stufata, se non mettete i funghi, non dovrebbe mancare.












































Un bacione a tutti e buona serata.
Sabina

67 commenti:

  1. Ciao cara Sabina..mi spiace leggere che sei ancora preda dell'influenza ..ma sai che anche qui mio marito è a letto con la febbre...Insomma il cambio di stagione ha colpito!!!!!! E sai che anche a casa dei miei c'era sempre un via vai di gente...ora purtroppo anch'io se non chiamo prima non vado da nessuna parte....un tempo si suonava... si saliva e si prendeva un caffè insieme senza preavviso,due chiacchiere magari mentre una stirava o lavava o cucinava o aveva ancora tutta la casa sottosopra....ma si era più liberi...
    Ottimo e delizioso spezzatino!!!!!!! e splendide foto!!!!!!Una dolce carezza alla tua Elsa e un grande bacio a te...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara renata, purtroppo la vita frenetica di oggi non ci concede più questo e credo che tutto questo "benessere" ci faccia perdere tanti piaceri della vita.
      Comunque con i nostri blog è un po' come farsi visita senza preavviso e due chiacchere ogni giorno riusciamo comunque a farle.
      un bacione

      Elimina
  2. Carissima! stai lì buona buona a letto, riposati.. prenditi cura di te! Quant'è vera questa cosa che tu e Renata raccontate.. anche dai miei era così.. ora si va su appuntamento, altrimenti non ci si muove nemmeno! l'ospite inatteso non è più quella gioiosa sorpresa, diventa quasi un intoppo nei propri piani frenetici della giornata! gustiamoci questo conford food rappresentato dallo spezzatino che ci proponi.. un bacio grande...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uno volta si chiedeva anche lo zucchero al vicino di casa, oggi no.
      Comunque dicevo a Renata che anche internet in fin dei conti non è male.
      un bacio

      Elimina
  3. Ciao Sabina, non sapevo fossi influenzata! Dai rimettiti presto per poterti godere la bella stagione.
    Io anche vorrei avere sempre visite quando meno te l'aspetti, a casa mia con le amiche di mia madre, spesso è così. Quando abito da solo anche io preferisco far venire qualcuno all'ultimo momento, senza organizzarsi... è più spontaneo e ci si gode più l'amicizia e meno l'invito e basta.

    Tornando alla ricetta certo che gli spezzatini si fanno davvero in mille modi, ognuno ha il suo. Con l'alloro dev'essere molto buono e il tuo ha un bel colore chiaro.

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, le visite disorganizzate sono le più belle perchè le più spontanee

      Elimina
  4. ma non puoi ammalarti adesso... con queste meravigliose giornate... devi rimetterti presto in forma!
    lungo il Talvera il pomeriggio è già pieno di ragazzi che prendono il sole .. io lo trovo bellissimo!
    quanto è vero quello che dite in merito alle visite di amici ... purtroppo sembra di essere dal medico..."si riceve solo su appuntamento"!
    a casa da mia mamma non è proprio così... c'è sempre stato un grandissimo viavai e c'è tutt'ora ... tutti gli amici e parenti sanno che ci sarà sempre un caffè da preparare al volo o un buon bicchiere di vino (mio papà ha una collezione di buone bottiglie) ... una fetta di torta c'è sempre (o in alternativa un pezzo di speck da tagliare al momento!) e francamente non l'ho mai sentita dire "Oddio ho la casa in disordine"!
    peccato aver perso queste "sane" abitudini!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao marina, non vedo l'ora di venire lungo il Talvera, ma sai che a Merano posti così non ce ne sono. Qui ultimamente mettono tutti i divieti di entrata nei parchi ai cani....uffi....ti racconterò che brutto vivere qui per chi ha il cane.

      Elimina
  5. le foto sono stupende...poi l'ultima.... :P°°°

    RispondiElimina
  6. Da quello che leggo negli altri commenti, per tutti è lo stesso, non si va da nessuna parte senza appuntamento, come dal medico... Purtroppo anche per me è così. Auguri per la tua salute, laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh già speravo non fosse così ovunque invece......

      Elimina
  7. Complimenti per il piatto, ma soprattutto hai scattato delle foto veramente bellissime. Riprenditi presto (ma so che sarà così con Elsa a farti compagnia). Baci bionde ;o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si si mi riprendo, domani vorrei uscire un po'....grazie

      Elimina
  8. Anche dalle mie parti si avvisa sempre quando si va a trovare qualcuno e si crea l'ansia di dover avere tutta la casa in perfetto ordine.
    Ecco, il mio desiderio è lo stesso che hai tu, che le persone si sentano libere di passare a trovarci ogni volta che vogliono, senza impegni, solo per la voglia di stare insieme e mangiare qualcosa di buono :)
    Mi dispiace cara che sei malata, anche io domenica che ero con la schienza bloccata avevo la mia puzzola tutta felice percè mi riempiva di coccole (sta cambiando il pelo anche lei, che periodaccio!)!
    Lo spezzatino di vitello lo faccio spessissimo, è uno dei piatti preferiti di mio padre ed è sempre buonissimo!
    Poi le tue foto sono meravigliose!
    Rimettiti presto cara, un abbraccio a te e ad Elsa ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mamma mia questi peli......
      si anche da me c'è l'ansia dell'invito.....e poi c'è l'usanza che bisogna sempre e per forza portare qualcosa....non basta più un mazzo di fiori, ma anche la bottiglia di vino, i cioccolatini ecc.....sembra una gara di chi porta di più

      Elimina
  9. Una della mie più care amiche passa sempre da casa mia senza avvisare, se mi trova ci beviamo un te, se no lascia un bigliettino sotto la porta con scritta qualche frase buffa! Ottimo questo spezzatino, molto gustoso e saporito. ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che carina la tua amica a lasciarti un bigliettino.....piacerebbe anche a me

      Elimina
  10. Anche qui da noi a Milano oramai ci si trova quasi solo su invito...ma con qualche mamma ci si trova senza farci tanti scrupoli......
    rimettiti presto cara Sabina.....Io sto meglio ma nel frattempo è stato male mio marito e oggi è il turno di Marchino......!!!!!!!! BASTA!!!!
    mi piace lo spezzatino in tutti i modi....
    ps...ai letto il mio commento del post di Elsa.....
    bello quel coperchio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao claudia, ho letto la tua risposta al commento e sarebbe stata proprio una sorpresa graditissima la tua visita.....prima o poi ce la faremo una bella chiaccherata......povero Marchino, ancora malato anche lui, dagli un bacione

      Elimina
  11. Fantastico lo spezzatino, è uno dei piatti forti della mia mamma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara, anche mia mamma lo faceva molto buono.

      Elimina
  12. Mi dispiace sapere che sei ammalata!Io credo che dipende dal tipo di amicizia che si ha! Comunque il più delle volte si avvisa! Il tuo spezzatino mi ha fatto venir fame, è buonissimo!Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sai ormai c'è l'abitudine di avvisare anche con le amiche in cui si aveva più confidenza

      Elimina
  13. Ciao cara Sabina!! Si, io avverto sempre se vado a trovare qualcuno, e sono felice se le amiche mi avvertono, perchè essendo fuori casa tutto il giorno e tutta la settimana, beh, la mia casa si riduce in uno stato pietoso, e come hai detto tu, anche Agata sta cambiando il pelo.....quindi di solito con gli amici ci vediamo il sabato sera o la domenica, così ho il tempo per pulire e sistemare!! Ti mando un bacio, e uno anche a Elsa...guarisci presto!!
    P.S. Lo spezzatino mette l'acquolina!!
    P.P.S. Sai che abbiamo trovato un coniglietto! Lo sto allattando col biberon!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh Tiziana....un coniglietto....che carino!!!!
      si si lavorando tutto il giorno si ha anche bisogno della propria privacy.
      I nostri animaletti sanno bene quando è il momento di "togliere il cappotto", loro non prendono il raffreddore

      Elimina
  14. Ciao Sabina!
    Che delizia! Le foto sono bellissime.
    Avere una grande notte e stare con Dio!
    baci
    Andrea

    RispondiElimina
  15. Caspita! Riprenditi che il blog può attendere:)) a casa mia è un po' come da te, non vengono le persone senza appuntamento, in fondo però a me va bene così.. non sono una persona che ama le improvvisate:) anche perchè a casa sto in completo relax, ma proprio completo!
    a presto cara e complimenti perchè la ricetta è buonissima:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. diciamo che anche io a casa mia non sono sempre molto presentabile, ma chissenefrega....viva la libertà

      Elimina
  16. Prima di tutto, il tuo spezzatino mi entusiasma giacchè come ormai saprete cucino poco la carne e non benissimo in tutta onestà!Quindi: grazieeeeeeeeeee!! Poi mi spiace davvero tu stia ancora male, ma vabbè dai..sono malesseri passeggeri (hai provato con lo zenzero come ti avevo detto?)Sai che anche a me piacerebbe quel vecchio andirivieni che si usava fare una volta..di casa in casa, per un caffè. Disimpegnato ma al contempo cosi familiare, accogliente!!!!Mi sa che si è un po' perso.....ma d'altronde era bello anche avere amici "di quartiere" altra cosa che non esiste più....peccato. Comunque da me saresti sempre la benvenuta!!!!!:-)Un bacione cara e rimettiti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io come vedrai non cucino molta carne, più che un arrostino o qualche spezzatino, al massimo una scaloppina non so fare, ma quei pochi piatti mi vengono abbastanza bene (il vitello poi lo mangerò forse due volte l'anno).
      Mi piace il mio negozio di prodotti biologici perchè non ha scelta di carne: un giorno c'è il pollo, un giorno il manzo, un giorno il macinato e il giorno dopo lo spezzatino e quando il piccolo banco è vuoto si mangia altro. Mi piace questa filosofia, ma comperare la carne mi fa comunque uno strano effetto, il vitellino poi......però sarei bugiarda se dicessi che non mi piace, ogni tanto mi tolgo la voglia.
      anche tu saresti la benvenuta da me più che volentieri

      Elimina
  17. cara Sabina, i tempi purtroppo sono cambiati. Tutti lavorano, a casa mille cose da sbrigare e il tempo per condividere un caffè con un amico deve essere programmato.
    A me non piace, ma per forza di cose mi devo adattare ai tempi, ai ritmi di questa società.....Che palle!
    Non è la prima volta che te lo dico, ma lo ripeto , a me piacerebbe tanto vivere ai tempi dei miei nonni!!!!
    Ciao Sabina mi raccomando rimettiti presto, fatti coccolare tanto!
    (domani provo il tuo risotto di quinoa!)
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io tornerei un po' indietro negli anni, tutto questo "benessere" ci sta rovinando purtroppo.
      Spero vi piaccia la quinoa, altrimenti mi sento responsabile......a mio marito piace.....fammi sapere

      Elimina
  18. Guarisci presto anche se ti invidio un po' perchè te ne stai nel letto con la bestiolina senza dover pensare a nulla. Ogni tanto non guasta, in questi giorni poi che sono così indaffarata e impegnata -mentalmente e fisicamente- mi chiuderei volentieri in casa a poltrire un po', nonostante la primavera meravigliosa che è scoppiata. Però è vero, quando uno non sta granchè non si gusta nemmeno il riposo. Questo che scrivi si ricollega con il commento che hai fatto il mio post sull'amicizia, capisco quello che dici, ci facciamo un sacco di paranoie e remore, perchè la casa non è super a posto, perchè siamo di fretta, perchè si diventa formali...fortunatamente ho almeno un paio di amiche alle quali posso suonare il campanello e dire: "ci sono", e beviamo un caffè, chiacchieriamo...case in cui Nebbia è sempre il benvenuto, è per quello che ci vado volentieri. Mi sento quasi come a casa mia.
    Belle le foto Sabina, sei sempre più brava. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si cara, mi ha fatto riflettere il tuo post di ieri.....alla base di tutto c'è la comunicazione, il dialogo che mi manca molto......speravo fosse solo un'usanza qui nei paesi più nordici.
      Io poi ho tutte amiche con figli e avendo io un cane per loro è un grosso problema per le allergie, i germi ecc... e quindi loro non vengono da me e io non vado da loro......quante paranoie :(((
      grazie per i complimenti, mi piace tanto fare foto, ci metto molto impegno e sono felice lo abbiate notato.

      Elimina
  19. Anche a casa era sempre un via vai di persone, soprattutto sbucavano sempre ospiti inattesi a cena. Erano come i funghi... sbucavano da tutte le parti!
    I nostri amici non piombano mai all'improvviso... e visto che io adoro stare in pigiama in casa è una fortuna che non lo facciano... :-)
    Mi piace tanto lo spezzatino, è un piatto che mi dà sempre un grande senso di calore e di famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io sono sempre in pigiama e tu non sai come mi combino quando porto fuori Elsa per la pigrizia di non cambiarmi hahahaha!!!!

      Elimina
  20. Purtroppo anche io non vado dagli amici senza avvisare, nè i miei amici vengono da me...si è perso molto della spontaneità e gratuità delle visite, ma in fondo anche questo è frutto dei tempi.

    Ti auguro una pronta guarigione e le foto dello spezzatino sono bellissime!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  21. Lo stesso in tutto...inclusa l'influenza. Io fatico troppo per tenere in ordine la casa perchè è mal strutturata e con i cani che sporcano anche dentro anche fuori. Selma perde il pelo continuamente per leishmaniosi e ha anche delle piaghette nelle zampettte quindi macchia sempre il pavimento.Nella stanza da letto l'armadio è nero lucido e con degli specchi e sempre schizzato o leccato...Cucina e il bagno dentro e anche fuori...
    Buonissimo lo spezzatino!!

    RispondiElimina
  22. Ne ho ne si fanno problemi...casa mia è sempre aperta agli amici e non...senza preavvisi. è sempre un piacere ricevere qualcuno, soprattutto a condividere magari una cena. Lo spezzatino mi ha spezzato in due...fantastico e tu rimettiti presto...in bocca al lupo. Ciao.

    RispondiElimina
  23. accidenti cerca di guarire presto!!!
    riguardo le abitudini, io avviso sempre prima di andare da amici e loro fanno lo stesso con me. ti dirò che non mi dispiace come abitudine, anche perchè per quanto mi riguarda, avendo un cane e un gatto che vivono sia in casa che in giardino (fanno quello che vogliono) spesso mi ritrovo una montagna di peli!!!!!!
    e alle volte portano dentro pezzi di rametti, pigne, ricci di castagno....di tutto un po'.
    quindi uno squillo è sempre gradito!

    RispondiElimina
  24. Spero che ti sentirai meglio presto!La ricettina e ottima!Un bacione,carina!

    RispondiElimina
  25. Mamma che buono..uno dei miei preferiti! E tanti complimenti per le immagini perché mi piacciono tantissimo!

    Diana

    RispondiElimina
  26. purtroppo devo risponderti di si, le mie amiche e le amiche di mia amma e quelli di mio papà vengono sempre su "appuntamento" nel senso che avvisano prima di arrivare. E noi facciamo lo stesso. Anche a me piacerebbe fare senza appuntamento, am gli impegni sono tanti, la vita è sempre più frenetica ahimè!! ottimo lo spezzatino, anche se non è tra i miei piatti preferiti...un bacio a te e ad elsa

    RispondiElimina
  27. Anch'io avviso e gradirei essere avvisata, è vero ora si usa così!!!!!!!!!!Bella ricetta da tener presente, gurisci presto, un bacio ad Elsa!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  28. Ciao!! Mi dispiace per la tua influenza: certo, questi sbalzi di temperatura non aiutano...Si passa dai 7 gradi della mattina ai 24 del pomeriggio...e io, personalmente, non so piú come vestirmi!!!! Consolati, Arianna nelle ultime 3 settimane ha avuto gastroenterite, otite bilaterale e bronchite....non ti dico che trambusto! Nemmeno 5 minuti di sosta, sempre di corsa ovunque!! A casa nostra difficilmente arrivano ospiti inattesi, a parte l'omino dell'Eismann, che, ahimé, ho dovuto congedare un paio di volte, anche perché nel mio freezer c'é poco spazio...e preferisco utilizzare ingredienti freschi, a parte alcune cose...Comunque penso che a volte, tempi e trambusti vari permettendo, sia veramente piacevole avere in visita amici vari, per non perdere, come dire, il contatto umano...ormai spesso surclassato da mail, facebook, telefono (spesso solo sms...)......insomma, siamo nell'era dell'impersonalitá....Ma dovremmo sforzarci di tornare al "genuino"...per riassaporare le emozioni piú semplici, quelle che si radicano dentro di noi....
    Scusa se mi sono dilungata... :-)
    Baci e tanti, tanti auguri di pronta guarigione!!!!!!!

    RispondiElimina
  29. purtroppo se non ci si sente bene la casa è facile che venga trascurata... anzi, direi che è d'obbligo! Da quando sto in campagna è più facile che riceva visite a sorpresa... per il momento la cosa mi piace assai, ma io non ricambio mai, neanche con le amiche, senza prima avvisare. Sarà che quando hai uno spazio da vivere "fuori" è più facile ricevere...al limite, specie con queste belle giornate ci si mette in giardino a prendere un po' di sole...
    Auguri per la guarigione!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  30. Cara Sabina, buono lo spezzatino di vitello, anche se è da molto che non lo compro a causa degli ormoni con cui lo pompano... in ogni caso lo faccio in maniera molto simile.
    Adesso ti racconto cosa succede a casa mia: premetto che quando abitavamo a Bruxelles per il tipo di lavoro che faceva mio marito c'era sempre un gran via vai, gente che senza preavviso si fermava a mangiare o/e a dormire... Adesso facciamo una vita molto più tranquilla ma c'è ancora un certo movimento sia di nostri amici, sia di quelli dei figli. C'è una certa facilità ad aggiungere un posto a tavola anche all'ultimo secondo. E poi dopo pranzato c'è sempre qualche amico che si presenta per un caffè prima della passeggiata. Il moroso di Alessia la prima volta si è spaventato: si erano presentati in 4-5!
    Ultimo racconto: mio marito un giorno stava andando in posta per pagare uno dei soliti bollettini, per strada ha incontrato una coppia di carissimi amici e li ha invitati a pranzo (non avendo alcuna idea di quello che c'era in cucina!), poi in posta ha incontrato un'altra nostra amica e ha invitato pure lei! Se da giovane mi facevo mille problemi di etichetta, adesso me ne frego (si può dire?) altamente... anche se c'è la polvere sui mobili (non mi piace spolverare) o il mucchio di roba da stirare chiudo un occhio, e a volte anche tutti e due!
    Spero con le mie chiacchiere di averti svagato un pochino... peccato che non siamo più vicine altrimenti ti aggiungerei volentieri alla nostra banda...
    un bacione di prontissima guarigione

    RispondiElimina
  31. Cara Sabina.
    Mi sei tanto mancata... ma ritornerò...
    Mi piace tantissimo lo spezzatino, bravissima come sempre.
    Grazie per i tuoi commenti
    Baci.
    Thais.

    RispondiElimina
  32. Cavolo che spezzatino stupendo!!!!Per non parlare delle fotografie!!!
    Un bacione.

    RispondiElimina
  33. Meraviglioso!!!! Io adoro il vitello, la carne rimane tenera ed è più magra!!!! Davvero un secondo di carne con i fiocchi!!!!!

    RispondiElimina
  34. Mi spiace leggere della tua influenza. :-( Riguardo agli amici, di solito gli incontri li programmiamo. Però, seppure curo molto la cena e i dettagli, mi piace creare un ambiente informale e confortevole. Ciò non toglie, che, se qualche amico si autoinvita è sempre ben accetto e una tazza di tè e qualche biscotto è sempre pronto ad accoglierlo. Poi, una spaghettata veloce si organizza anche all'ultimo minuto.
    Il tuo spezzatino è prefetto nelle cene, nei pranzi...il sughetto è proprio un invito alla scarpetta. ^-^
    Un bacione

    RispondiElimina
  35. Se passassi a Merano e sapessi dove abiti probabilmente mi presenterei senza preavviso per un caffè! Anche se non ci conosciamo di persona, mi dai l'idea di essere molto alla mano, amichevole e che metti a proprio agio le persone!Mi piacerebbe veramente venirti a trovare e fare una bella passeggiata insieme con Elsa! Intanto mi gusto questo spezzatino fantastico, con tanto di scarpetta immaginaria!! slurp!! bacioni, Francy ps: auguri di pronta guarigione!!!!!

    RispondiElimina
  36. Bellissime le foto e stupenda la ricetta...e vorrei aggiungere che mi piace moltissimo il "risotto" di quinoa del post precedente ^_^

    RispondiElimina
  37. Sabina forse siamo "vecchie" di pensiero ma adoro le visite a sorpresa, sia farle che riceverle! Ma ho delle amiche che guai senza preavviso non si può ... Omioddio non sono truccata... La casa e' un disastro... Sono di corsa... Queste le scusa più comuni! Per fortuna non siamo tutti uguali ... E devo dire che le vere amiche sono quelle che arrivano all improvviso ed e' sempre un piacere:-) cerca di rimetterti mi raccomando! Un abbraccio e una carezza dolce ad Elsa!

    RispondiElimina
  38. E il tuo spezzatino quasi li dimenticavo ... E non va bene perché sei sempre brava nei piatti che fai ! Bacioni

    RispondiElimina
  39. Ciao sono Maria ma che delizioso blog!!! Questo spezzatino ti è venuto una favola, complimenti davvero!!!

    RispondiElimina
  40. come ti capisco anche io a letto influenzata erano anni che non mi capitava.una sinusite acute e febbrone.moribonda e se sapevo che per non scendere in pizzeria dovevo stare cosi male .beh!preferisco lavorare :(
    ottima ricetta e riprendi presto !

    RispondiElimina
  41. Ciao Sabina!prima di tutto spero ti rimetta presto! Grazie per essere passata a trovarmi e del tuo commento! Così ho potuto scoprire il tuo blog, complimenti! le ricette sembrano gustosissime e le foto sono meravigliose. Io, che non sono un drago in cucina, magari imparo qualcosa!
    Per la questione ospitalità di amici & Co., io ricevo solo su appuntamento! ma semplicemente perchè tra le poppate del più piccolo e il correre dietro alla treenne scatenata, ho bisogno di un po' di organizzazione...altrimenti mi và tutto a scatafascio!!!
    Ciao!!!
    Mara

    RispondiElimina
  42. E' vero, anch'io ricordo da piccola le vicine di casa che venivano a fare "filò" da mia mamma anche senza avvisare, il caffè era un vero e proprio rito a cui non si rinunciava anche se si lavorava tanto...Peccato per queste abitudini perse. Io ammetto di non andare mai a casa di nessuno senza avvisare o organizzare,ormai è un'abitudine acquisita e vedo che anche gli altri lo fanno con me. Un abbraccio. Rimettiti!

    RispondiElimina
  43. RAGAZZE GRAZIE MILLE per tutti i vostri commenti, siete splendide!!!!!
    Purtroppo mi capita ultimamente che quando ho l'influenza mi cala la pressione tantissimo e non riesco a fare niente, nemmeno a scrivere perchè mi causa un senso di vertigine molto forte.
    Volevo scrivere un post senza ricetta e senza foto solo per salutarvi, ma aspetto di star meglio e di sfornare qualcosa di buono.
    Do anche il benvenuto alle mie nuove lettrici e presto le andrò a trovare.
    Vi auguro un buon fine settimana e vi mando un grosso bacione
    sabina

    RispondiElimina
  44. Buondi' passa da me ho una cosa per te smack ISA

    RispondiElimina
  45. Una mia amica vorrebbe fare una torta per il compleanno del suo cane. Hai qualche suggerimento?

    RispondiElimina
  46. Tocchi una nota dolente Sabina. Io vorrei avere più spesso amici in casa ma se tutto non è perfetto non mi sento a mio agio...ed è un vero peccato. Perché così finisci di ridurre drasticamente le occasioni di incontro. Avete fatto bene a non disdire. Com'è andata?
    La ricetta mi piace tanto, abbiamo anche gli stessi gusti in cucina :))
    Ti abbraccio. Spero che ora stia meglio.
    Sabina

    RispondiElimina
  47. ...volevo scrivere finisci per ridurre....

    RispondiElimina
  48. ottimo questo spezzatino mi ricorda quando lo preparava la mia nonna, pronta guarigione! un abbraccio se posso permettermi ciao

    RispondiElimina