mercoledì 7 marzo 2012

Vellutata di cavolfiore con funghi

Care amiche e amici miei, ciao!!!!!
Non so da dove iniziare a raccontarvi questa mia avventura. Vi avevo detto che avrei fatto un trasloco doppio e mi sarei portata a casa mia una vecchia credenza, un divano, delle sedie e un tavolino che appartenevano a mia mamma. L'ho fatto ieri e il risultato è che non sono per niente contenta, mi manca la luminosità che mi davano i mobili che avevo prima.
Non prendetemi in giro e non ridete,  ma la credenza ha tanti buchetti dei tarli e il divano oltre ad essere scomodissimo puzza di muffa.
Mi domando in ogni momento: "Che cavolo ho fatto???"
Pazienza......cercherò di rimediare........era una cosa che comunque dovevo fare perchè l'avevo in mente da tanto tempo.
Negli ultimi giorni ho avuto uno stress pazzesco e non ho avuto proprio tempo di rispondere ai vostri commenti e nemmeno di venirvi a trovare nei vostri blog. Ora scrivo perchè ho bisogno di sfogarmi un po'. Ieri ho fatto questo cavolo di trasloco, oggi ho pulito come una matta la credenza e il divano, ho avuto problemi elettrici a casa di mia mamma, che mio marito per fortuna ha risolto,  perchè domani montano la cucina nuova. Oltretutto ho portato anche la macchina a fare il collaudo.
Ma perchè io mi complico sempre la vità?  Potevo starmene tranquilla, assaporare questo inizio di primavera e andare a spasso con Elsa.........INVECE NO!!!!! Ho sempre questa fissa dell'arredamento.
Voi penserete che sono pazza, ma ora butterei quei mobili giù dal balcone.
Meglio parlare di questa vellutata che era buonissima.
Ingredienti per 4 persone:
100 g di funghi secchi
1 cavolfiore
1 spicchio d'aglio tritato
olio extravergine d'oliva
curcuma (a piacere)
sale e pepe
1 cucchiaino di farina di riso o fecola di patate

Mettete in ammollo i funghi secchi in una piccola ciotolina con poca acqua tiepida.
Lessate il cavolfiore in pochissima acqua non salata.
Nel frattempo strizzare bene i funghi e conservare l'acqua, tritarli grossolanamente e farli saltare in padella con l'aglio e un filo d'olio d'oliva. Filtrare l'acqua dei funghi con un cannovaccio e versarla nella pentola. 
Frullare il cavolfiore con la sua poca acqua di cottura non salata e aggiungerlo, regolare di sale e pepe.  Aggiungere curcuma a secondo dei gusti (io ne ho messo 1/2 cucchiaino).
Se la vellutata dovesse essere troppo liquida, aggiungete un cucchiaino di farina di riso per addensare e mescolate bene.
Servite con un filo d'olio extravergine per insaporire e pepe nero macinato al momento secondo i gusti.






















Mio marito l'ha mangiata molto volentieri pensando che il cavolfiore fosse delle patate.
La stanchezza si stà facendo sentire.........buona notte!!!!!
Sabina
p.s.: ......dimenticavo.........un augurio speciale a tutte le donne!!!!

53 commenti:

  1. Non posso credere questa coincidenza!!!Stasera ho improvisato la mia prima zuppa con cavolfiore e porcini!"great minds think alike,right?"Mi e venuta buonissima e la tua sembra irresistibile!
    Un bacione forte,amica telepatica:)))

    RispondiElimina
  2. Dai dai, vedrai che metterai ordine tra i tuoi mobili e tutto andrà meglio!!! Buona notte anche a te e mi segno questa ricetta perchè a me il cavolfiore piace moltissimo!!! Ciao cara!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si cara, queste sono cose risolvibili, è che noi donne siamo brave e riempirci di impegni
      bacioni

      Elimina
  3. Ecco come hai fatto a far mangiare il cavolfiore a tuo marito!! vuol dire che gli ingredienti della vellutata bilanciano il sapore del cavolfiore, così anche a chi non piace riesce a mangiarlo.. ottima mossa! Per i mobili: credo che se pensi che storia hanno dietro e con una piccola restauratina possano darti moltissimo, non credi? anche a te augurissimi per domani e W le donne!! bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si francy, mio marito odia il cavolfiore, eppure continuava a dirmi che la vellutata era ottima. Io naturalmente ho lessato il cavolfiore prima che lui arrivasse, altrimenti si sarebbe accorto dall'odore.

      Elimina
  4. Ciao belle bionde (specie quella orecchiuta :-D) anche io ho un dono speciale per complicarmi la vita... non riesco a stere ferma, è più forte di me, devo fare mille cose e me ne perdo qualcuna per strada ;-S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah si cara, siamo sempre con il cervello in funzione

      Elimina
  5. Sabina non ti preoccupare… succede coi mobili ma vedrai che ti verrà un'idea per mettere tutto a posto, di fantasia ne hai da vendere!! Intanto io mi son salvata questa ricetta buonissima, non vedo l'ora di farla. Ciao e rilassati heheheheh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma si le soluzioni per fortuna si trovano.....cercherò di rilassarmi

      Elimina
  6. carissima sabina, non ti abbattere, dormici sopra e vedrai che riuscirai a sistemare tutto! magari con una bella restauratina alla credenza e una rifoderata al divano le cose ti piaceranno di più. sennò vendi tutto e... vai di shopping!!!
    un abbraccio forte e sappi che sei una cuoca ecc(elsa) ;))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dormirci su è la sempre la soluzione migliore........si si avevo già in mente di fare delle modifiche, non ricordavo però che il divano fosse così scomodo

      Elimina
  7. Buona questa ricetta e le foto ottime come sempre.
    Vedrai che tutto si sistemera'! Ciao!

    RispondiElimina
  8. Come ti capisco...sono giorni che ho ho qualche rotella fuori posto, non ho pace, non so nemmeno come passano le ore che non ho fatto niente e la giornata è già finita. Che ne so, sarà la primavera, sarà la nostra creatività a non farci mai stare tranquille. Dai, ora hai fatto, vedrai che torna la calma, tu stringi Elsa e tutto passa. Io ho oggi ho fatto così con Nebbia, gli ho pure dedicato la torta di oggi, ho fatto la Nebbia's cake, ahhaha! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovrei coccolarmi più Elsa anzichè rivoluzionare sempre la casa

      Elimina
  9. Auguri donna indaffarata.....
    buona questa vellutata.
    un grosso bacio claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco Claudia, se fossi partita per un viaggio a questo trasloco non ci avrei proprio pensato.......invece a casa mi vengono queste "brillanti" idee

      Elimina
  10. Dai, non ti deprimere... vedrai che tra qualche giorno i mobili assumeranno un aspetto diverso: lavorerai su quei tarletti (già ti ci vedo tutta impegnata nei prossimi giorni) e l'odore di muffa abbandonerà il divano. Allora sarai contenta di averli portati in casa. Ci hai pensato per così tanto tempo che nn puoi aver sbagliato. Il tuo istinto ti avrà fatto fare sicuramente la scelta giusta.
    Funghi e cavolfiore è un abbinamento del tutto nuovo per me. Sei sempre in grado di stupirmi Sabina. Passando da te non si rimane mai delusi!
    Buona festa della donna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao ilaria, l'odore di muffa pervade tutta la casa e ci rovina anche pranzi e cene

      Elimina
  11. io già immaggino la vecchia credenza dipinta di bianco shabbata, il divano idem con un bel tessuto a fiorellini o a quadri su fondo color sabbia, le sedie uguale ma con cuscini color sabbia e il tavolino? bianco shabby...ovviamente! ed ecco che la provenza entra a casa tua con un bella ventata di freschezza!!! che ne dici?
    beh... sapessi che fissa avevo anch'io per l'arredamento! diciamo che ora mi sono calmata un pochino!
    e la vellutata di cavolo? direi una bontà!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si cara, quando li ho portati a casa pensavo di darci una bella mano di bianco, i mobili scuri non mi piacciono più. Forse tengo la credenza e abbandono il divano perchè è troppo scomodo e anche la comodità a casa è indispensabile......più avnti farò qualche foto e ti chiederò consigli. grazie

      Elimina
  12. Spesso ci complichoiamo la vita da sole, ma le donne sono così...adesso dovrai metabolizzare un pò le nuove presenze ingombranti e poi, recuperate le energie, ne tirerai fuori meraviglia!!

    Ottima la tua zuppa

    ciao loredana

    RispondiElimina
  13. Auguri a te cara Sabina...e si!!!!Noi donne ci complichiamo sempre la vita volendo fare tante cose e tutte insieme ma alla fine credimi va sempre bene!!!!!Quindi non demordere bimba....se quello che volevi l'hai fatto ora sei solo da metà dell'opera ...manca davvero poco!!!!!
    Ottima vellutata...Un bacio grande e FORZA!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. ..me lo ripeto ogni giorno: 'non ti lamentare ora perche' sei stanca!'potevi preparare pane e formaggio per una sera invece di "spignattare", anche se spolveravi domani invece di stasera non succedeva nulla.. Quel dolce che hai iniziato ad impastare alle 22 era proprio necessario?!?' .. E mi richiamo da sola ma dopo 2 minuti ho scordato tutto e son gia' all'opera con qualcos altro.. Siamo cosi'.. Tutto in movimento, mai completamente soddisfatte.. ! Sono sicura che saprai ridare vita e vigore a quei mobili.. Ricorda l'entusiasmo che avevi prima di iniziare.. Ritrovalo e rendi la tua casa uno spettacolo.. Baci

    RispondiElimina
  15. Mentre ti scrivevo stavo lavorando (1 cosa alla volta mai?!??) e mi stavo dimenticando della zuppa.. Brava.. Soprattutto per averla fatta sotto il naso al marito ;-) .. Fatto bene, i cavolfiori son tutta salute anche per lui!! Ciaooo

    RispondiElimina
  16. capita di avere delle aspettative e poi rimanere deluse.
    Ma ascolta me, i buchi della credenza, perchè farne un problema ? certi stili propongono mobili tarlati artificialmente, tu li hai "naturali" valorizzali! Hai pensato di cambiare colore?
    quanto al divano, se puzza di muffa ed è scomodo allora e il caso di buttarlo....
    Sarebbe bello se tu metessi delle foto così, se ti fa piacere, ti possiamo dare dei consigli.
    Dai non ti scoraggiare, sono sicura che la tua mente laboriosa troverà una soluzione.
    Un abbraccio
    Erica

    RispondiElimina
  17. GRAZIE RAGAZZE i vostri commenti e i vostri consigli sono oro colato per me in questo momento. La situazione è comunque sempre risolvibile, ora provo a tenerli un pò e vediamo cosa mi verrà in mente, al limite o li vendo o li riporto in cantina. Prossimamente farò delle foto così vi faccio vedere anche a voi. AUGURONI DONNE SPLENDIDE!!!!!!
    un bacio gigante a tutte
    sabina

    RispondiElimina
  18. Non puoi ridipingere la credenza in colori chiari e foderare il divano? Male che vada change di nuovo, però il divano deve essere comodo, altrimenti che divano è...
    Buona festa delle donne a voi bionde del web!

    RispondiElimina
  19. ma perchè noi donne riusciamo così bene a complicarci la vita facendo mille cose tutte insieme? vedrai che pian piano tutto tornerà tranquillo, a presto, auguri anche a te

    RispondiElimina
  20. Non so perchè noi abbiamo il vizio di farci problemi continuamente, ma siamo fatte così :D
    questa vellutata è deliziosa, mi piace proprio un sacco!
    auguri anche a te cara ^^

    RispondiElimina
  21. che buona questa vellutata!! capisco il fare&disfare: tutte uguali noi donne :D

    RispondiElimina
  22. Sabina sei UNICA!!!
    sorrido perchè la scorsa settimana ho comprato uno scaffaletto al mercatino "il baule del nonno" ... è stato amore a prima vista e riuscivo già ad immaginarlo nella mia camera da letto per sistemare tutte le mie vecchie scatole di legno che raccolgo da anni ... e invece ... non sta affatto bene e sto già pensando a dove spostarlo!

    adoro le vellutate e a casa le facciamo molto spesso (i miei figli ci inzuppano millemila crostini di pane!) e quindi proverò sicuramente questa tua ricetta.
    buona festa delle donne!

    RispondiElimina
  23. sabina sei MITICA.....ti urge un mio consiglio pero'.....la credenza bucata toglila perche' potrebbe rovinare gli altri mobili e le porte se il tarlo abita ancora li, devi farlo iniettare di un insetticida un trattamento per debellare definitivamente l'inquilino sgradito.
    Auguri per la festa della donna da me trovi una mimosina e una dedica, quando hai tempo , ti aspetto. P.S.: ti e' arrivato niente? ho spedito venerdi un pacchetto e sono preoccupata, gli altri l'hanno ricevuto ...manchi tu e un altro vincitore.baci bacioni da Maria

    RispondiElimina
  24. Una vellutata davvero insolita, con cavolfiore e funghi mi manca e mi attira moltissimo. Una buona consolazione per un trasloco andato non proprio a buon fine....ma vedrai che rimedierai di sicuro, magari inaugurando il lancio del mobile dal tetto della casa!!! a presto ^-^

    RispondiElimina
  25. Ciao Sabina, ti leggo sempre ma ho poco tempo per scriverti, tra bambini, lavoro e casa....Anche io a casa mia ho mescolato arredi vecchi con arredi moderni, e questo cocktail a me piace molto. Forse ti devo abituare, o magari cambiare colore alle pareti, visto che i mobili sono scuri. Però danno a mio parere calore e tradizione ad una casa moderna.

    Ho ora nel forno la torta di mele e semi di papavero, c'è un profumino...e domani a mezzogiorno lasagne al radicchio, tanto sono ammalata e non potrò uscire.

    Mi preoccupa la puzza di muffa del divano, per quanto ne sò, l'unico modo è lasciarlo all'aria aperta, spero che la situazione migliori.

    Un caro saluto e mille grazie per tutte queste ricette..fai conto che io ne faccio circa due alla settimana. Ora devo provvedere ad acquistare un cavolfiore, mi sembra buonissima questa vellutata......

    RispondiElimina
  26. Fantastica!!!
    Auguri cara!!!
    incoronata

    RispondiElimina
  27. Eh sì, qui ci vuole proprio una bella vellutata...pensaci su, magari questi mobili hanno avuto un impatto forte perché non sono mobili anonimi, vanno 'metabolizzati' e valorizzati...i tarli andranno via, forse c'è anche un trattamento per l'odore di muffa, sicuramente esisterà qualcosa, io non sono molto brava nel fai da te...ti capisco, a volte mi complico la vita anch'io e prendo qualche cantonata....ma non è che oltre ad avere lo stesso nome siamo anche dello stesso segno??? Fine agosto...
    baci grandi e in bocca al lupo
    Sabina

    RispondiElimina
  28. Ciao Sabina! :)
    Buona questa vellutata, e in particolare la seconda foto mi piace un sacco!
    Quanto al complicarci la vita siamo un talento naturale!

    RispondiElimina
  29. lasciamo stare il tasto complicazioni! io sono una maga emi metto nei casini che è una meravigliA!bella la vellutata! funghi e cavolfiore sarà un connubio perfetto!

    RispondiElimina
  30. Hai fatto bene a sfogarti in un post, funziona :D E se butti la credenza dal balcone attenta che non ci sia la tua macchina parcheggiata sotto sennò dopo il collaudo devi portarla allo sfasciacarrozze!
    La vellutata è buona, ci credo! In effetti ho dei funghi da usare!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  31. Una volta ho sentito che un trasloco può essere stressante quanto un divorzio..quindi cara Sabina,non ti invidio proprio!!Per quanto riguarda i mobili,son sicura che con qualche accorgimento,non saranno poi così deludenti..insomma Sabì,fai un sorriso e pensa positivo,saprai rimediare anche perchè lanciarli dal balcone,sarebbe una faticaccia immane!!Consoliamoci con questa vellutata deliziosa e ancora tanto gradita!Un abbraccio cara e una carezza a Elsa!!

    RispondiElimina
  32. adoro le vellutate semplici!ovvero quelle non appesantite da panna, burro o chissà che altro. Questa poi dev'essere buonissima!!
    Noi siamo donne, mica possiamo fare una cosa alla volta o starcene belle tranquille!! noi lavoriamo come pazze e tutto ci riesce meravigliosamente bene!!

    RispondiElimina
  33. Le vellutate sono sempre buonissime e questa deve essere ottima! Per quanto riguarda i mobili ti posso passare la mia esperienza su alcune vecchie poltroncine molto carine ma che avevano (e ahimè hanno ancora) puzza di muffa. Ho fatto l'errore di ricoprirle senza togliere il crine che stava sotto... è quello il problema! Quindi se lo vuoi tenere devi portarlo da un tappezziere (bravo) che fa un bel lavoro da cima a fondo, altrimenti passerai tutti i giorni a rodere... Il mobile è più facile: inietti il liquido x i tarli, poi lo chiudi ermeticamente nel cellophan per 15-20 giorni, a questo punto stucchi i buchi e poi lo vernici (o lo inceri) a seconda del tuo gusto. Spero di esserti stata utile e di non averti causato una depressione...
    PS: ci sono anche delle ditte che utilizzano una specie di camera a gas x i tarli!
    Bacioni alle due bionde

    RispondiElimina
  34. AMICHE E MARCO(che è l'unico maschietto), ho letto i vostri commenti carinissimi e vi ringrazio.
    Domani relax e spero di scrivere un bel post e venirvi a trovare nei vostri blog.......
    un bacione
    sabina

    RispondiElimina
  35. un piatto meraviglioso lo adoro

    RispondiElimina
  36. Ha confuso il cavolfiore con le patate?????AHHHH!!!!!!mi hai fatto tanto ridere...sai a volte lo faccio pure io!!!!!AAHH!!!!!!mi dispiace per tuttto lo stress,perche' alla fine non sei neanche contenta.....dai poi man mano ti abituerai....avrai una cucina nuova....che bello!!!!!Buona vita !!!!

    RispondiElimina
  37. ho tutti e due gli ingredienti..mi hai dato una bell'idea...ci provo..ciaoo buona domenica!!!

    RispondiElimina
  38. Ma che buone le vellutate, ottima la tua versione con cavoli e funghi!Ciao

    RispondiElimina
  39. Allora esiste una speranza che anche mio marito mangi cavolfiori senza accorgesene? Per me é una delizia, al massimo me la mangio tutta io! Baci e buona domenica, Babi

    RispondiElimina
  40. quella di complicarsi la vita è anche una mia abitudine... chissà perché lo facciamo, siamo masochiste? spero che tu ti sia "abituata" ai nuovi mobili, talvolta basta solo prendere familiarità con le cose. Buona domenica, Laura

    RispondiElimina
  41. Ciaoo biondone..e' da un po' che non ci si sente..tutto bene??Complimenti per questa vellutata e' proprio appetitosa!!!Buona Domenica

    RispondiElimina
  42. Ciao Sabina, che bello scoprire il tuo blog. Con Elsa nelle foto poi, è ancora più speciale.
    Complimenti per i piatti, così speciali nella loro genuinità.. come questa vellutata che mi pare adorabile! Io che le amo, non posso lasciarmela scappare .. saranno le cose che più mi mancheranno dell'inverno..
    Un abbraccio, Alice.

    RispondiElimina
  43. Premesso che sono vegetariana e adoro le vellutate sabato, causa mal di denti, ho provato questa di cavolfiore.........eccezionale, inoltre i funghi secchi cotti con il cavolfiore annullano quasi completamente il suo poco piacevole "profumo". Due abbracci, uno a te e uno a Elsa! CIAPPY

    RispondiElimina