le due bionde

le due bionde

sabato 9 giugno 2012

Crumble di pesche alla lavanda

Buongiorno cari amici!!!!
Qui il tempo non vuole proprio stabilirsi, un giorno piove e il giorno dopo c'è il sole, oggi sembrerebbe bello.
Ieri sera ho preparato una torta per la colazione e questa mattina mi sono sbizzarrita con le foto, la luce era perfetta. Naturalmente vedrete tutto prossimamente.
Non sono ancora uscita con Elsa e quindi cercherò di affrettarmi con questa ricetta molto particolare.
Aspettavo che fiorisse la mia lavanda proprio per provarla in cucina e se devo essere sincera non mi ha convinta del tutto. Essendo però molto testarda la proverò ancora con altre ricette e poi darò il mio giudizio definitivo.










































Ingredienti:
sei pesche
un cucchiaino di lavanda macinata
il succo di un limone
4 cucchiai di miele
2 cucchiai di nocciole tritate
2 cucchiai di fiocchi d'avena
2 cucchiai di farina
80 g di burro o olio di semi
un pizzico di sale











































Pulite e tagliate a pezzi le pesche. Mettetele a marinare con 2 cucchiai di miele, la lavanda e il succo di limone. Preparate il crumble, mescolando il miele restante con gli altri ingredienti, fino ad ottenere delle grosse briciole.
Mettete le pesche in una teglia o in cocottine individuali, coprite con il crumble e mettete in forno a 180° finchè la superficie non diventi dorata e croccante.
Servite freddo o tiepido con del gelato alla vaniglia.











































Premetto che è stata la mia prima ricetta con la lavanda. Mi piaceva talmente tanto questo contrasto di colori che forse ho esagerato con i fiori. Forse dovevo prima essicarli e poi macinarli, mentre io ho messo direttamente i fiorellini nella marinatura.
Mio marito ha detto: "buono questo crumble, peccato mi sembri di avere anche del deodorante in bocca!!!"
Sicuramente questo dolce è molto buono anche senza lavanda. Magari mettete solo qualche fiorellino sopra il gelato per un effetto scenografico.
Io comunque non mi arrendo e proverò ancora qualche ricetta con la lavanda.











































Buon fine settimana a tutti!!!!
Un bacione
Sabina

36 commenti:

  1. Buongiorno cara Sabina e si l'effetto è davvero bello,il contrasto di colori e la foto rendono davvero il piatto molto invitante ...anch'io però non ho mai usato la lavanda in cucina..adoro il suo profumo e in Toscana la raccoglievo per distribuirla in casa...quindi mi incuriosisce moltissimo ....aspetterò le tue nuove ricette con questo bellissimo fiore intanto sperando che il sole regga un bacione e buon fine settimana!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Che bellezza!Ottimo questo crumble e stupende foto!Buon w/e,cara!

    RispondiElimina
  3. Brava sabina, insisti fino ad ottener eil gusto che vuoi!!! Qui il tempo fa letteralmente schifo.... un grigio... e la mia pulce deve partire per il mare con i nonni :-S

    RispondiElimina
  4. Ahahhaha che ridere tuo marito! Comunque hai ragione, il colore della lavanda risalta molto e dà un effetto bellissimo! Da provare assolutamente, con meno fiori :-) Baci!!!

    RispondiElimina
  5. ciaoooo... tuo marito è forte... il deodorante in bocca ahhhhhh!!!! io ho fatto una volta dei biscotti con lo zucchero alla lavanda e mi piacevano, però più che un gusto era un retrogusto, forse con pochi fiori era davvero una delizia.. comunque sembra buonissimo anche così.. poi l'abbinamento di sapori e colori mi piace molto e le tue foto sono molto fresche!! buon sabato tesoro!!!

    RispondiElimina
  6. Carissima, anche a me sfrizzola tanto la lavanda.. ma ho letto che l'uso di certi fiori è difficile proprio perché non si deve arrivare a quella sensazione di cui parla tuo marito.. anch'io avevo ricevuto un commento identico da mio fratello, ad una panna cotta alla lavanda :(
    E quarda, i fiori secchi sono anche più odorosi dato che contengono maggior concentrazione di olii eesenziali. Mi sa che la lavanda esprime il suo meglio sotto la doccia... In compenso è così fotogenica che mangerei lo schermo!
    un abbraccio, buon WE

    RispondiElimina
  7. Buonissimo e fresco! Giusti per l'estate ! Complimenti!

    RispondiElimina
  8. La lavanda in effetti è ricchissima di oli essenziali quindi va usata in dosi piccolissime....sicuramente la prossima volta sarai più soddisfatta!! ciao, un abbraccio! E una carezza a Elsa!

    RispondiElimina
  9. Io mi sono azzardata solo una volta a sperimentare con i fiori realizzando una pasta con la panna e petali di rose (avevo pubblicato la ricetta ai primi tempi del mio blog) e mi era uscita particolarmente buona ... ma da allora niente più.
    Ho paura dei fiori che metto in bocca ma soprattutto dell'effetto finale del sapore ... ma nella vita giustamente bisogna osare e sperimentare!
    Hai fatto dunque benissimo ... e la prossima volta prova sicuramente ad utilizzare meno fiori.
    Un bacione
    Buon week end
    Monique

    RispondiElimina
  10. Ciao Sabi! Eccomi, ci sono anche io. Da un po' era partita anche a me l'idea di provare a cucinare coi fiori, ma non l'ho mai fatto perchè non sapevo bene nè come usarli nè quali usare! Vista la tua esperienza, proverò senza dubbio a fare la tua ricettina (usando meno fiori per evitare l'effetto Borotalco! ahah, che simpatico il tuo Maurizio!), perchè al di là della lavanda per il miele con la frutta e i fiocchi d'avena potrei uccidere!!! :))
    Un bacione enorme, dolce Sabina. Una carezza ad Elsa e.. sono curiosa della tua tortaaa! :P

    RispondiElimina
  11. le tue idee sono sempre molto invitanti buon fine settimana

    RispondiElimina
  12. Beh! anche tuo marito è davvero simpatico (era peggio se ti diceva che sapeva da deodornate!!!).... Finalmente sono arrivate le pesche e la tua ricetta è invitante (dentrificio a parte..)
    Una coccola alla Elsa ed un abbracciotto a te....aspetto le prossime ricettose!!!
    Braci&Abbracci

    RispondiElimina
  13. ciao, piacere di conoscerti, sono stata attirata proprio dall'uso della lavanda in un dolce, alcuni anni fà io l'ho usata sempre frescaa, per preparare un piatto di agnello, ma appunto in piccole dosi, in quel caso serviva più per sgrassare dall'odore un pò forte del tipo di carne, ma dato che a me piace sperimentare non esiterei a usarla in altri modi e l'abbinamento con il gelato mi sembra perfetto per equilibrare il sentore odoroso dei fiori!!! mi sà che lo provo dato che ne ho una pianta appena fiorita
    mi unisco al tuo sito e se ti fà piacere passa a trovarmi
    ciao

    RispondiElimina
  14. Non so il sapore, ma la foto di questa tua realizzazione è stupenda.Ciao.

    RispondiElimina
  15. Ciao Sabina, io non ho mai provato la lavanda in cucina, mi piace molto il suo profumo, ma ho come la sensazione che sia troppo intenso come sapore..però, guardando le tue foto, il colpo d'occhio è davvero sorprendente..mia mamma ha tanta lavanda in campagna..magari domani ne prendo qualche rametto, e provo a metterla da qualche parte :)
    Un bacione mia bella bionda..buon week end!

    RispondiElimina
  16. Mi piacciono un sacco queste preparazioni fresche ed estive! Prenderò spunto senz'altro!
    Un bacione Sabina e buon fine settimana:**

    RispondiElimina
  17. che profumi e colori d'estate! un abbraccio forte a te ed una carezza ad elsa

    RispondiElimina
  18. Ciao Sabina,
    La giornata da me é bruttissima oggi, piove, tira vento e fa anche freschetto..... Non ho parole...
    Sapesse quanti fiori di lavanda é sbocciato nel mio giardino, voglio raccogliere e farli essicare....
    Buon Weekend
    Thais

    RispondiElimina
  19. Che ridere mi fa tuo marito... me lo immagino mentre commenta! Penso che sia una questione di proporzioni, la lavanda ha un profumo molto intenso perciò ne basta poca, giusto per dare una sensazione...
    Bisogna solo fare e rifare finché si arriva alle dosi giuste...
    In commercio ho visto le tagliatelle alla lavanda, ma non le ho comprate, non mi ispiravano...
    Buona domenica
    Tiziana

    RispondiElimina
  20. Che fotooooo!!!!che coloriiiii!!Io non so come sia il sapore ma l'aspetto è spettacolare!!!!Eh già qui da noi un giorno poive l'altro pure!!E poi qui c'è un' "Ora" forte che non promette nulla di buonoo!Intanto mi godo questa tua etivissima ricetta!!Grazie mille mia cara!!!Un grande abbraccio e, prima o poi..arriverà l'estate e ci ritroveremo sul lago!!!:-)

    RispondiElimina
  21. Delizioso ... Nn sapevo che lavanda si potesse mangiare....buona serata . Domani con calma vengo x i commenti dei post che mi sono persa ...... Adesso vado a cena fuori......baci. Claudette

    RispondiElimina
  22. Oh che bello! Anche io ho la lavanda (sul balcone) ma purtroppo non è ancora fiorita...piuttosto hai qualche segreto da svelarmi? :P
    Mi ispira moltissimo il tuo crumble, anche per l'utilizzo della lavanda! ^_^
    Un bacione e buona serata! E come sempre anche una carezza ad Elsa :*

    RispondiElimina
  23. Che buono il tuo crumble, Sabina!! immagino già il contrasto tra la croccantezza, la dolcezza delle pesche e il sapore intenso della lavanda!! yummmm! ricetta bellissima anche da vedere! bacioni a te e alla cucciolona!

    RispondiElimina
  24. Ciao Sabi ^--^
    Una ricetta più bella dell'altra
    Anche le foto sono belle,come sempre.
    Anche qui il tempo non è stabile, c'è stato adesso un temporale!
    Mah, chissà.Ci saranno giorni belli??

    Buona domenica.

    RispondiElimina
  25. che bell'immagine colorata e profumata!!!!

    RispondiElimina
  26. ciaao cara biondona...questo tempo ha proprio rotto...io sono ancora a Monza e ha pure diluviato qui....anche se durante il giorno era caldo afoso!
    il tuo crumble sembra favoloso e particolare... forse con qualche fiorellino in meno non darebbe il gusto di deodorante...da provare sicuramente!
    bacioni e buona domenica

    RispondiElimina
  27. Temo talmente tanto l'effetto saponetta in bocca che non oso neppure provare l'uso della lavanda. Però mi piace il tuo sperimentare in cucina!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  28. BELLE DONZELLE faccio fatica a rispondere a tutte e mi dispiace moltissimo.
    Mi fa piacere che questo dolce con la lavanda vi abbia incuriosito molto, ha incuriosito anche me.
    Rispondendo a Tiziana di staffetta in cucina, dico di non preoccuparsi che la sua lavanda fiorirà a breve. la mia pianta è rivolta a sud ed è appena fiorita mentre quelle che vedo in giro rivolte a nord devono ancora fiorire.
    Anche qui continua a piovere da ieri pomeriggio e fa anche freschetto, non se ne può più del brutto tempo. Anche se ad essere sincera preferisco il fresco al caldo afoso.
    Mi avete fatto sorridere con i vostri commenti tipo: meglio la lavanda sotto la doccia, effetto saponetta in bocca ecc....
    vi auguro una buona giornata, un bacione a tutte
    sabina

    RispondiElimina
  29. I fiori ci conquistano, tant'è che io ho deciso dalla fioritura delle mie rose di usarle per una cheesecake ;)
    La lavanda è meravigliosa, ha un'odore inebriante, mai usata in cucina ma appena esco di casa ne ho una enorme in giardino e l'annuso :)
    Abbinamento azzezzato o no, i colori sono splendidi, non da ultimo si scansa dal piatto :)
    Buona domenica :*

    RispondiElimina
  30. E' una torta che lascia anche un buon alito... :-)
    Non so dirti per il sapore perché non ho mai provato niente con la lavanda, ma l'effetto scenografico è davvero magnifico con il contrasto cromatico.

    RispondiElimina
  31. La lavanda la trovo assolutamente perfetta abbinata alle pesche e il tuo crumble tutto da provare :) Per le poche volte che ho usato la lavanda in cucina posso dirti che va dosata con parsimonia ma se si azzecca il tiro la trovo fanatstica. Figurati che il primo epserimento l'ho fatto anni fa con l'olio essenziale, una tragedia, altro che deodorante in bocca! Ho ancora un po' di miele aromatizzato alla lavanda. Il tuo crumble sembra fatta apposta. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  32. che buono questo crumble! la lavanda nei dolci mi piace moltissimo...giusto sabato ho assaggiato dei muffins mele e lavanda...ottimi!
    aspettimao allora le foto della torta :-)

    RispondiElimina
  33. che bello il vostro blog! e anche le foto! è un piacere per gli occhi guardarlo!
    continueremo a seguirvi!
    A presto
    Anna & Fede

    RispondiElimina