le due bionde

le due bionde

mercoledì 30 maggio 2012

Insalata di bulgur

Buongiorno amici,
diciamo che la voglia di scrivere un post oggi è veramente poca, l'umore è sotto i tacchi delle scarpe e non solo per me. Voglio pensare e credere che dopo la tempesta arrivi il sereno.
Scrivo questo post perchè ho imparato a reagire e a guardare avanti.












































Ho comperato questo servizio di ceramiche dipinte a mano parecchi anni fa in Tunisia, ha dei colori stupendi e sono felice di mostrarvelo perchè secondo me con quell'insalata mette il buon umore.












































Il bulgur è un alimento costituito da frumento integrale, grano duro germogliato, che subisce un particolare processo di lavorazione. I chicchi di frumento vengono cotti al vapore e fatti seccare, poi vengono macinati e ridotti in piccoli pezzetti; è molto diffuso in Medio Oriente.













































Il bulgur ha le stesse caratteristiche nutrizionali del frumento integrale: è quindi una buona fonte di fibre, vitamine del gruppo B, fosforo e potassio. Ha un indice di sazietà piuttosto elevato, caratteristica comune a tutti i cereali integrali in chicchi.
Potete comperarlo nei negozi alimentari di prodotti biologici o etnici oppure anche in erboristeria.










































Ingredienti per 4 persone:
200 g di bulgur
400 ml di brodo vegetale
1 cucchiaino da te di semi di cumino macinati
1 scatola di piselli già cotti
2 peperoni rossi
2 cetrioli
3 pomodori
1 mazzetto di prezzemolo
1 mazzetto di basilico
il succo di un limone
sale e pepe
olio extravergine d'oliva











































Cuocere il bulgur nel brodo seguendo le istruzioni e i tempi di cottura indicati sulla confezione. Dopo la cottura farlo riposare 5 minuti e condirlo con il cumino macinato, sale e pepe.
Tagliare le verdure a cubetti, tritare le erbe grossolanamente, aggiungere i piselli e mescolare tutto al bulgur.
Condire questa insalata con il succo di limone, olio extravergine d'oliva, pepe e regolare di sale.
Lasciar riposare almeno 30 minuti prima di servire.












































Questa insalata è perfetta in mille occasioni ed è molto fresca per l'estate.
A presto.
Un abbraccio
Sabina

33 commenti:

  1. Ciao Sabi! mi dispiace che tu sia giù di morale....niente di serio spero! Anche io ho queste giornatine "buie" ogni tanto, noi donne siamo un pò così...ma poi torniamo a splendere come diamanti cara, e sarà così anche per te!
    Molto buona questa insalatina e credo che la preparerò come pranzo, visto che mangio in ufficio e mi porto il pasto da casa! :-)
    Su su, che c'è il sole, visto che bello?
    un abbraccione! Mari

    RispondiElimina
  2. Buongiorno Sabina, quasi sempre dopo la tempesta c'è sereno...non smetterci di credere aiuta sempre tanto.

    I piatti sono deliziosi. Anche io anni fa ne acquistai in Tunisia sempre dipinti a mano ma di colore arancione. Per servire bulgur o cous cous o tutto quello che richiama quelle terre, fanno sempre una bella figura!!!
    ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  3. Cara Sabina, mi spiace veramente leggerti triste, tu che sei sempre frizzante e allegra! spero tutto passi in fretta e ritrovi il tuo sorriso! questa ricetta è fantastica, sana e salutare. In più presentata in questo delizioso servizio orientale è ancor più bella! Un abbraccio, Francy

    RispondiElimina
  4. Ciao Sabina.. non c'è tanto da dire, solo da abbracciarti forte e farti sentire una vicinanza intensa, dal profondo del cuore. Si, passerà.. questi momenti sono come i temporali. Tutto sembra triste, grigio e spento.. sembra che non ci sia nulla che ti solleva.. però nessuna nube cancella il sole dietro le nuvole. Sembra strano, ma starai meglio. Ti sono tanto vicina.. veramente. Del resto oggi ti posso capire..
    Starà bene e starai bene.. come potrebbe essere altrimenti?

    Questa insalata è invitantissima. Regala un po' di colore e freschezza. Grazie di cuore.

    RispondiElimina
  5. Questi giorni sono veramente tristi. E' incredibile quello che può succedere quando i pianeti si allineano nel modo sbagliato. Ma per fortuna non può sempre piovere... prima o poi il sereno torna sempre a splendere!
    Queste foto sono bellissime. Quel servizio con quel suo colore blu intenso rende benissimo e crea uno stupendo contrasto di colori con il rosso del pomodoro e il verde dei piselli e dei cetrioli.

    RispondiElimina
  6. Cara Sabina.. dopo la tempesta arriva la calma? dopo il temporale, aperto da un colorato arcobaleno, nasce il sole? sì forse.. anzi, grazie a Dio spesso ciò accade.. ma la verità è che poi il temporale può tornare e spazzare via sogni ed ottimismo..
    non sono in vena consolatoria forse.. proprio perchè mai in vita mia avevo vissuto un momento più strano e confuso come questo: entusiasmo e delusione se la stanno giocando e, troppo spesso, è la seconda ad averla vinta! posso dirti questo però..sole o pioggia, dobbiamo essere forti.. perchè la vita è un dono meraviglioso ed ogni piccolo o grande ostacolo deve farci da monito e ricordarci quanto fragile e prezioso sia quel dono.. così tanto da non poterne sprecare nemmeno una briciola, nè un fiato.. starai bene? staremo bene? sì certo.. la serenità va conquistata e noi l'avremo! ti sono accanto.. tanto vicina così come avrei bisogno d'aver io qualcuno vicino oggi..
    a presto
    baci
    ps.. l'insalatina in quei piatti meraviglioso è buona e solare.. grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Luisa, ti sono tanto vicina anche io e voglio essere positiva, voglio davvero credere che dopo la tempesta arriva il sereno anche se so benissimo che spesso il temporare fa dei danni irreparabili.
      Entusiasmo e delusione dici, un contrasto che conosco molto bene e oggi forse ho la presunzione di capirti.
      Se hai voglia io ci sono e mi puoi contattare privatamente sempre.
      un abbraccio

      Elimina
  7. Non possiamo fare altro che andare avanti e cercare di reagire a tutto cio che accade. Non possiamo farci schiacciare..non possiamo perdere tempo a piangere..è tempo sprecato ! Il senso di impotenza è duro da tenere a bada. Ma è giusto come dici tu guardare oltre e sperare che tutto passi presto. Se hai bisogno, sono qui :)
    La ricetta di oggi mi piace tanto, ma ciò che amo veramente è il tuo servizio di piatti : LO AMO !
    Un bacio bionda !

    RispondiElimina
  8. What a coincidence!Oggi ho programmato di fare questa insalata!Veramente buona,leggera e freschissima!Complimenti,carina!xxx

    RispondiElimina
  9. Grazie Ragazze per i vostri commenti così preziosi per me. A me personalmente non è successo niente, ho questa tristezza che mi fa compagnia per i fatti accaduti ultimamente nel nostro paese. Proprio non ci riesco a farmeli scivolare addosso e nemmeno lo voglio, è solo che mi fanno riflettere molto. In questo periodo poi essendo un po' fragile li assorbo come una spugna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale la stessa cosa per me :'((
      Un bacione

      Elimina
  10. Capisco l'amarezza cara Sabina...il tuo umore è identico al mio ma mi piaci...Mi piaci quando scrivi che hai imparato a reagire.....
    Continuiamo cara,continuiamo perchè la speranza non deve mai venire meno perchè la tua insalata è bella e allegra,perchè il servizio di piatti della Tunisia porta con sè immagino tanti ricordi...perchè il sole anche oggi è arrivato e perchè domani forse sarà meglio di oggi!!!!!!
    Ti abbraccio forte
    un bacione

    RispondiElimina
  11. Ciao :) bellissimi i piatti...volevo avvisarti che Grey's Anatomy è ricominciato lunedì su italia 1 ;)

    RispondiElimina
  12. Che bella ricettina fresca...Adatta alla stagione!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao cara,
    Adoro questi piatti. Li faccio sempre, sono freschi e molto gustosi.
    Oggi non sono riuscita a scrivere una ricetta, non mi sentivo....
    Sono troppo dispiaciuta, ma so che Dio aiuta sempre.... sempre....
    come sai ho avuto un grosso "terremoto" nella mia vita, e nell'ora giusta si é aperto un cammino nuovo e ho incontrato una nuova persona, che mi ha portato tanta pace e serenità.......
    Ma dobbiamo fare qualcosa nel nostro piccolo...
    Domani ne voglio parlare del Consorzio Parmigiano Reggiano che stanno vendendo i parmigiani a prezzi buonissimi...... e possiamo auitarli....
    Che ne dici??? Possiamo diffondere la notizia???
    Un abbraccio.
    Thasi

    RispondiElimina
  14. le notizie di questi giorni davvero mettono il morale sotto i piedi..:(
    Non ho mai cucinato il bulgur ... il tuo ha un aspetto magnifico e molto invitante.. le ceramiche poi sono davvero favolose e l'abbinamento con quest'insalata fresca è un tripudio di colori bellissimi!
    a presto simona:)

    RispondiElimina
  15. una meraviglia questa tua insalata ... ed è certo che dopo arriva il sereno !! ciao

    RispondiElimina
  16. Ti capisco benissimo, ho un figlio a Reggio Emilia e non riesco ad essere serena.
    Bellissimo il tuo servizio di piatti, per la ricetta orientale sono perfetti!

    RispondiElimina
  17. Hai proprio ragione, reagire e andare avanti! Bellissimo il tuo servito tunisino e che bella questa insalata!! BACI

    RispondiElimina
  18. Ciao Sabina, mi dispiace che stai passando un brutto periodo, in effetti ti vedo sempre meno anche sugli altri blog. Spero che recupererai tutte le ricette perdute ;)

    Anche mia madre quando siamo stati in Tunisia ha comprato piatti e ciotole dipinte a mano in quantità, ma lei le appende per tutta casa :D

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  19. complimenti perchè il bulgur davvero per me è uno dei migliori cereali!

    RispondiElimina
  20. Non conosco il bulgur, ma questa insalata mi ha incuriosito. Ciao.

    RispondiElimina
  21. anche io non sono al massimo dell'umore, ho un "pezzetto della mia vita" in uno dei paesi terremotati!! non ho mai mangiato il bulgur, sembra un'ottima insalata fresca dovrei proprio provarla!!!! il servizio di piatti non so com'è arrivato intatto in italia, ma è splendido!!! un grosso bacio

    RispondiElimina
  22. Questo piatto è fresco, solare ed estivo ... un pò come dovrebbe essere il nostro umore ...
    Ogni giorno che passa viene minato il nostro futuro ... è una cosa brutta da dire ma è così ... e quello che possiamo fare è solo vivere al meglio il nostro presente con i nostri affetti e con le nostre passioni.
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  23. Un piatto fresco e super invitante!!!!!

    RispondiElimina
  24. Sono cose che sconvolgono e ti restano nella mente... io ero piccolissima quando è successo quello dell'80, ma me lo ricordo benissimo, così come ricordo benissimo quelli successivi (fortunatamente più lievi) e sapessi quanto fa inca@@@re sentire gente ignorante chiamarci terremotati e chiedere al Vesuvio di creare un' altra Pompei... dico, si può essere così idioti!?
    Tanta solidarietà alle persone che stanno vivendo questo dramma... NON SI AUGURA A NESSUNO!!!!

    RispondiElimina
  25. Non l'ho mai fatto, però mi ispira molto! Brava come sempre e bellissimo il servizio tunisino :)
    Bacioni

    RispondiElimina
  26. Ciao Sabina purtroppo l umore in questi giorni non e' dei migliori..., io ho i miei parenti in Emilia e sono sempre preoccupata... Per fortuna ci siete voi che fate compagnia e dividiamo i brutti pensieri ! Le tue porcellane sono uno splendore come il tuo piatto e io adoro il bulgur!!! Bacioni

    RispondiElimina
  27. Già.. l'umore è quello che è.. ma impareremo a tirare avanti anche ora..
    bellissime le ceramiche, sul bulgur faccio la guastafeste e ti dico che è una delle poche cose che non mi fa impazzire.. Ma guardo questi bei colori e mi mettono comunque di buon umore!
    a presto:**

    RispondiElimina
  28. So che ti sembrerò una stalker, ma ti lascio questo link ;o)
    http://www.twiggi.com.au/store/pc/Paper-Striped-Straws-c312.htm

    RispondiElimina
  29. Che belle ceramiche, davvero deliziose e l'insalata col bulgur , da copiare!!Ciao baci.

    RispondiElimina
  30. Oggi c'è il sole, o quasi, e spero che il tuo umore sia tornato a sorridere. Sempre eccezionali i tuoi piatti, complimenti Sabina! e poi, queste ceramiche sono proprio da mille e una notte.
    ti abbraccio, sara

    RispondiElimina