le due bionde

le due bionde

domenica 9 ottobre 2011

Casunzei della domenica

Buona domenica a tutti!!!!!
E' tornato a splendere il sole e più tardi farò una passeggiata con mio marito ed Elsa naturalmente.
Ormai lei fa parte della nostra vita e la lasciamo a casa solo quando siamo costretti.
Con la mia Elsa ho combattuto la pigrizia, con lei siamo costretti ad uscire, con il sole, la pioggia, il vento e il freddo.
Oggi vi presento i "casunzei", sono dei tortelloni che ho mangiato tanti anni fa a casa di una mia vecchia compagna di classe.
Questa mia amica è di Cortina d'Ampezzo, ma ci siamo conosciute perchè veniva a scuola a Merano.
Sono andata a trovarla parecchie volte a Cortina e la sua mamma ogni domenica preparava questi casunzei. E' uno di quei piatti che non si scordano e ogni volta che compro le barbabietole rosse mi vengono in mente.
Ricordo che qualsiasi piatto a casa di questa amica era particolarmente buono, sua mamma è un'ottima cuoca.
Credo che questo sia un tipico piatto ampezzano, anche perchè non li ho mai visti da nessun altra parte.






















Ingredienti per 4 persone:
100 g di farina
1 uovo
1 barbabietola rossa già cotta
1 patata piccola già cotta
pangrattato
noce moscata
cannella
olio d'oliva
burro
parmigiano
semi di papavero

Preparare la pasta con la farina, l'uovo e qualche cucchiaio d'olio d'oliva. Formare una palla e farla riposare in frigo avvolta nella pellicola.
Preparare il ripieno  schiacciando con una forchetta la rapa rossa e la patata con il sale, la noce moscata, un pizzico di cannella e pochissimo olio d'oliva per ammorbidire.
In una padella imbiondire il pangrattato con una noce di burro e mescolarlo al resto del composto.
Tirare la pasta, formare dei dischi, mettere un cucchiaino di ripieno e chiudere a mezzaluna schiacciando il bordo con una forchetta.






















Bollire i casunzei nell'acqua salata per circa 10 minuti. Adagiarli su un piatto, coprire con una spolverata di parmigiano, abbondante burro fuso e semi di papavero.






















Provateli perchè sono veramente buoni.
Ora devo scappare altrimenti mio marito mi lascia a casa.
Buona giornata!!
Sabina




10 commenti:

  1. il tocco magico è quello dei semi di papavero , ottimi davvero ! Qui la giornata non è bella ,anzi ci sono veri e propri nuvoloni ,pioggia e vento .. chissà che si aggiusti tutto domani .. lo spero proprio !Baciuzzi carissima e goditi la passeggiata !

    RispondiElimina
  2. Ma che bella ricetta!!! E anche il tuo blog mi piace tantissimo, così come la tua Elsa, che assomiglia tanto alla mia Maya (10 anni)!!!!

    RispondiElimina
  3. ciao ....arrivo nel tuo blog passando da una ns amica in comune Agnese (la cuccia di Camilla)!
    quante ricette..una più golosa dell'altra..complimenti sei proprio brava! proverò sicuramente una delle tue ricette è ti farò sapere. Ciao di metto tra i miei preferiti.
    a presto Claudia.

    RispondiElimina
  4. Bellissimi e d'effetto con questo ripieno rosso fuoco! Grazie per la ricetta ;)

    RispondiElimina
  5. Li conosco questi casunzei, quanto sono buoni e tu sei stata bravissima, complimenti!!!!!

    RispondiElimina
  6. Molto interessanti con il ripieno di barbabietole, una bella ricetta anche per il Natale hanno un aspetto festoso

    RispondiElimina
  7. Che splendido piatto, un trionfo di colori e sapori!!!!!

    RispondiElimina
  8. Che bello, ho già in casa tutto l'occorrente! Quando si dice il tempismo ;-)

    RispondiElimina
  9. Non conoscevo questo piatto, ma deve essere una delizia...perciò ne prendo nota!Bacioni!

    RispondiElimina
  10. Ma sono bellissimi! Non li conoscevo nemmeno io, dalle mie parti si fanno in un altro modo i casonsei!!
    Un bacio cara (anche a Elsa!!)

    RispondiElimina