le due bionde

le due bionde

lunedì 28 gennaio 2013

Piccoli tramezzini al cetriolo

Buongiorno cari amici,
Elsa mi ha svegliata prima del solito e dover uscire con questo freddo è una vera tortura, qui la notte le temperature scendono di brutto e arriviamo anche a -3°.
Anche ieri a mezzogiorno abbiamo tentato di fare una piccola passeggiata e nonostante ci fosse stato il sole, abbiamo preferito tornare a casa al calduccio. Gennaio per me è il mese più lungo dell'anno e alla fine del mese inizio veramente a desiderare la primavera.
In questo periodo sto cercando di sbrigare tante piccole cosette che avevo un po' trascurato. Ogni anno faccio così istintivamente, forse è un volermi prepare alla primavera, con l'arrivo della bella stagione voglio sentirmi libera come una farfalla.
Mi ero organizzata il week end e questa settimana lontana da fornelli e macchina fotografica, sentivo e sento il bisogno di staccare un pochino e pensare ad altro. Non preoccupatevi, ricette in archivio per scrivervi ogni giorno ne ho ancora tante. Mi sfogo tantissimo cucinando, ma non voglio che diventi un'ossessione, sento il desiderio di portare la mia testa altrove. Lo scorso fine settimana però non è andata secondo i miei piani e ho cucinato più del solito. Ho preparato tante cosette per il buffet nella clinica veterinaria e ancora non ho finito, sarò super impegnata anche per i prossimi 2-3 giorni.
Sento un po' di stanchezza e per qualche giorno vorrei vedere la mia cucina sempre pulita e impeccabile, credete possa riuscirci????

La ricetta di oggi sono dei semplicissimi tramezzini al cetriolo.








































Ho scoperto questi tramezzini durante il mio soggiorno a Londra, sono i più famosi nelle sale da te inglesi. Avevo portato mia mamma all'Hotel Ritz a prendere il te delle cinque, ricordo ancora perfettamente quel pomeriggio seppur siano passati ormai vent'anni.
Ci siamo gustate un delizioso te nero, accompagnato da pasticcini dolci e salati, serviti in guanti bianchi con la musica di un'arpa suonata in sottofondo.








































Sono quelle cose indimenticabili che forse si fanno una sola volta nella vita, ma che vale sicuramente la pena di fare. Io e mia mamma ci sentivamo così eleganti e così inglesi, perfettamente a nostro agio in quell'ambiente così formale. Oggi sono così felice di portare nel mio cuore tutti questi ricordi.








































Ingredienti:
pane da tramezzini integrale o ai cereali
un cetriolo
burro (andrebbe il burro salato)
sale

Spalmate il burro sul pane, adagiate delle rondelle sottili di cetriolo, salate e chiudete con un'altra fetta di pane. Tagliate i bordi se avete usato il pancarrè e formate dei mini tramezzini.
A me piacciono molto e vanno sempre a ruba anche quando li preparo agli ospiti, bisogna provarli per capirne la delicatezza.
Buona giornata a tutti!!
Sabina

65 commenti:

  1. Anche per me gennaio è lunghissimo!!! aspettiamo la primavera...come al solito ottima ricetta, foto meravigliose! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovremo avere ancora un po' di pazienza

      Elimina
  2. Sembrano buonissimi e quel servizio di porcellane e'stupendo adoro i tramezzini con tonno salmone ma anche bresaola con i cetrioli non li ho mai fatti... Saranno i prossimi. Ora ti lascio ho un gran da fare oggi e domani dentista x i gemelli e mio figlio grande parte x londra il prossimo anno va a studiare li sono contenta x lui ma tanto in ansia . Ti abbraccio alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. queste porcellane erano di mia mamma
      lascia partire tranquillamente tuo figlio, sarà un'esperienza che gli farà sicuramente molto bene

      Elimina
  3. Buona giornata a te, cara Sabina. Che meraviglia sentirti rievocare i tuoi ricordi londinesi. Londra e la Gran Bretagna in generale mi ispirano veramente molto , ma a causa della mia recente paura di volare presumo rimarrà un sogno nel cassetto. Da giovane ho viaggiato molto, molto spavaldamente, ma da un po' di tempo viaggio mal volentieri in areo e scelgo sempre mete raggiungibili con mezzi diversi (purtroppo nei miei viaggi di gioventù non sono mai andata a Londra!). I tuoi tramezzini mi ispirano molto e le foto sono, come sempre, molto belle. Un bacio emma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io da giovane ero spavalda e incosciente, ora invece ho paura di tutto, ma mi spaventa più la macchina dell'aereo
      comunque se proprio ci vuoi andare potresti andarci in macchina, quest'estate siamo stati in Svezia in macchina e l'anno prima a Malaga per il cane

      Elimina
  4. ciao cara Sabina interessanti questi tuoi sandwiches e che bei ricordi! le foto sono meravigliosi!

    RispondiElimina
  5. Ciao Sabina, saranno anche semplicissimi, ma sono anche molto invitanti e golosi!!!
    E non mi stancherò mai di dirti che le foto sono stupende, bravissima!!!!
    Bacioni, buon lunedì :))

    RispondiElimina
  6. anche io odio questi mesi invernali con tutto il cuore. qua poi piove di continuo e pensare che la mia ciccetta è là fuori a ma fa venire solo l'angoscia (di giorno la Biru va dai nonni con la sua mamma Maya ma stanno all'aperto e anche se in realtà se la spassano io do solito la tengo in casa con me e vorrei essere là con lei anche adesso)
    Ni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stai tranquilla che da giovani non soffrono il freddo......Elsa faceva il bagno nei torrenti gelidi in gennaio da piccolina

      Elimina
  7. Vorrei vedere anch'io la mia cucina in ordine almeno per un giorno ma forse è meglio così, certamente trasmette vitalità, operosità, carattere, vero? Consoliamoci con questa idea!
    E' certamente stata un'esperienza unica con la tua mamma e quindi indimenticabile, un'esperienza che bisognerebbe fare per scatenare la voglia di voglia di migliorare le proprie preparazioni, l'estetica dei piatti, l'assortimento delle proposte, si impara molto in quei posti dal servizio impeccabile.
    Le tue foto poi sono sempre così eleganti che oltre che migliorare in cucina spronano a dedicarsi di più alla macchina fotografica e alla cura delle immagini.
    Buona settimana con un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Dana, la cucina in disordine purtroppo ce l'ho sempre

      Elimina
  8. Hai ricreato l'atmosfera londinese, bellissimo ricordo. Ottimi i tuoi tramezzini, semplici ma raffinati. La cucina non può stare in ordine per troppo tempo!!! Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia cucina non è mai in ordine

      Elimina
  9. Anche per me gennaio sembra non finire mai.. ma è così anche per i mesi di febbraio e metà marzo.. finchè arriva la primavera!!! Poi mis ento rinascere!!!! Fa molto freddo anche a Roma e piove.. piove di brutto oggi!!! Buoni i tuoi tramezzini.. insoliti al cetriolo.. m'ispirano molto.. e belle le foto.. baci e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io in primavera mi sento rinascere, ma dovremo avere ancora un po' di pazienza purtroppo

      Elimina
  10. Saby, il tuo servizio da the è delizioso!
    Si addice proprio a questa ricettina!
    Peccato che a me non piacciano i cetrioli crudi, non so, è una sapore che non riesco a gustare!
    Bacioni a te Elsa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo servizio da te era di mia mamma

      Elimina
  11. Certo che sono cose indimenticabili! Ricordavo anche io del vostro tè al Ritz, quindi immagino quanto sia indelebile per te :o)
    Alle volte cucinare è una piacevole evasione, una vera terapia per cuore, cervello e anima.
    Vi abbraccio forte forte.
    PS Ti ho letta sulla rubrica di Elisa ;o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carissima, mi scrivi sempre cose così carine che ti abbraccerei

      Elimina
  12. Mia mamma mette sempre il cetriolo nei panini! Vengono spettacolari. E poi il cetriolo li da una nota di eschezza...ma che te lo dico...già lo sai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da noi in alto adige si usa mettere i gurken sott'aceto nei panini

      Elimina
  13. questi tramezzini sono chicchissimi....e sopratutto buonissimi!!!

    RispondiElimina
  14. Ma daiiiiiiiiiiiiii: mia nonna aveva il servizio uguale!!!! foto magnifiche e ricetta non da meno :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il servizio era di mia mamma, ma conosco parecchie persone di quella generazione che ce l'hanno uguale, anche rosso

      Elimina
  15. belli, buoni e soprattutto legati ad un ricordo caro e prezioso.......
    un abbraccio e buon lunedì carissima...oggi anche io parlo di tè sul blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho letto il tuo post e mi è piaciuto molto, ora vado a commentare

      Elimina
  16. Ciao Sabi :) Buonissimi questi tramezzini, immagino tutte le delizie che starai preparando e capisco la stanchezza... questa settimana anche io devo preparare diverse cosine e da oggi devo mettermi all'opera... Complimenti e un forte abbraccio, bacio a Elsa! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il problema è organizzarsi per preparare tutto, poi certe cose vanno fatte fresche
      buon lavoro

      Elimina
  17. bellissimi,adorabili.brava Saby!!!!un bacione ,buona settimana

    RispondiElimina
  18. Ciao Sabina, deliziosi questi tramezzini e hai perfettamente ragione, molto inglesi. Le foto sono bellissime e ricche di atmosfera come sempre. Ciao!

    RispondiElimina
  19. Sono capitata qui per caso e così mi unisco ai tuoi lettori ! Perché? Perché il tuo Blog è bellissimo e anche le tue foto....................e poi ho provato per te una simpatia immediata, istintiva.
    Complimenti davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio tanto e sei la benvenuta

      Elimina
  20. Ciao cara, hai ragione, i ricordi si annidano nel cuore e incredibile come assaggiando un piatto riesci quasi ad tornare a quel momento...Un tramezzino per me! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si cara, per fortuna certi ricordi non ci abbandonano mai

      Elimina
  21. Anch'io arrivata a questo punto dell'inverno comincio a desiderare l'arrivo della primavera. Oggi invece il freddo e una leggera nevicata mi hanno bruscamente riportata alla dura realtà, la primavera non è lontana ma dobbiamo avere ancora un po' di pazienza.

    E con questa raffinata ricetta ci porti addirittura in Inghilterra, complimenti!
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si bisogna pazientare ancora un po'

      Elimina
  22. Ciao tesoro..anche qui fa molto, ma molto freddo..temperature decisamente più basse rispetto a quelle a cui sono abituata. Anche qui -3, e stamattina nevicava...buonissimi i tuoi tramezzini.
    Ti abbraccio ! Buona serata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesoro pensavo fossi già tornata a casa, dopo ti scrivo

      Elimina
  23. MMM... Devono essere davvero squisiti questi mini tramezzini, già immagino la freschezza del cetriolo e la golosità del pane e burro!!! Buona idea, grazie, a presto, Fulvia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sembra quasi impossibile che questi ingredienti stiano bene assieme eppure è proprio così

      Elimina
  24. Chissà perché anche se ci presenti dei semplici tramezzini, tutto ciò che porti in tavola tu assume un fascino particolare...saranno le tue foto o sarà l'amore che ci metti..sta di fatto che sono favolosi.
    Un bacio grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sei sempre troppo carina mia cara

      Elimina
  25. Risposte
    1. io adoravo tutto ciò con il burro salato

      Elimina
  26. Great post. Nice atmosphere on your blog. I like it here. ;]
    Feel free to visit my blog. New images.
    If you like my picture like me on the fan page: https://www.facebook.com/pages/In-another-light/413836138693856
    I will be extremely grateful.

    Have a nice day. Yours. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hello Patrycia, I'will visit your blog as soon as poosible
      thank you

      Elimina
  27. Arrivo dal blog di Elisa, dove ho letto la tua intervista, per vedere le tue foto: credi sono rimasta affascinata dalle tue foto e dall'atmosfera che creano, sei veramente brava. Mi unisco ai tuoi lettori con enorme piacere e vado a vedere il tuo blog di fotografia.
    Un abbraccio,
    Candida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio tanto e sei la benvenuta

      Elimina
  28. Sabi, i tuoi tramezzini sembrano un pranzo da Re, fatti e fotografati da te! Giusto ora ho letto il post di Sapori di Elisa, che ti ha intervistato.. :) E non ti sei smentita qui!
    un bacione grande!
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. addirittura un pranzo da re........a volte anche la cosa più semplice presentata con importanza fa la sua porca figura ;)

      Elimina
  29. Che abbinamento alquanto alternativo i tramezzini salati con il the! E' davvero un'idea da provare e come al solito ti ringrazio per averceli fatti scoprire!!!
    Speriamo arrivi davvero presto la primavera!!
    Un bacione e buon inizio settimana!!!!

    RispondiElimina
  30. bellissime foto.....e tramezzini gustosi....ricordi favolosi che rimangono nel cuore per sempre.
    un abbraccio. claudette

    RispondiElimina
  31. cara Sabina...la prma cosa che ho pensato nel leggere il titolo del tuo post è stato: "Londra!". ...ho sorriso quando ho letto che li hai appunto gustati lì. Sono meravigliosi, sì ne andavo matta e in effetti non ho più avuto modo di gustarli in quel modo. Che vera goduria che sono!!
    Complimenti per le foto, sono meravigliose al pari del servizio da the. Adoro certi pezzi. Te lo invidio!!
    un abbraccio e ti auguro una settimana di...cucina in ordine ;))

    RispondiElimina
  32. ciao Sabina! hai tutto il diritto di riposarti, anche se vedere tutti i giorni i tuoi gustosissimi piatti e le tue bellissime foto mi fa molto piacere ! questi tramezzini devono essere una favola! :D
    un caro abbraccio
    sabrina
    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

    RispondiElimina
  33. a te fanno pensare a Londra a me invece ad Oxford e più precisamente ad una deliziosa sala da thè di fronte al college...ricordi fantastici:)
    grazie di avermeli rievocati!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  34. Ciao Sabina.
    Questo racconto del tè a Londra mi ha fatto ricordare quando andavo nelle sale da te' in Brasile. Lo so, non c'entra niente con Londra, ma una volta ho portato mia madre e mia nonna e abbiamo passato un pomeriggio assaggiando te' con pasticcini salati e dolci. E per finire le fette di torte...
    Si usa molto la... Al meno quando ero adolescente.
    Ottimo questi tramezzini.
    anch'io sono un po' impegnata con il lavoro, e lo so che dovrò trascurare un po' il blog, o per lo meno stare meno tempo a scrivere e a rispondere... Ma lavoro c'é adesso e devo approfittare....
    Un bacetto a Elsa, e uno a te.
    Thais

    RispondiElimina
  35. Oggi pomeriggio mi incontro con alcune amiche per un neonato club letterario dedicato alla letteratura inglese...direi che questi tramezzini al cetriolo sono perfetti per allietare le nostre chiacchiere!

    RispondiElimina